Archivio

la lettera

"Ceno, un fondone sotto il ponte"

01 luglio 2016, 11:16

Dopo la tragedia e i momenti di paura nell'Enza a Cedogno, una lettrice ci scrive segnalando ma anche avvisando e consigliando di stare attenti al Ceno, in un punto specifico sotto il ponte a Varano.

Buongiorno, ho letto il vostro articolo relativo al salvataggio in acqua. Dopo le tragedie di questi giorni, mi permetto di fare una segnalazione. Vado quasi tutti i giorni in Ceno a Varano. Proprio sotto al ponte che porta all'autodromo, si é formato un "fondone". È una pozza larga e di un invitante colore verde azzurro. È una vera insidia: nel punto verso i piloni ci sono circa due metri di acqua. Il livello cambia facendo un solo passo,ci si ritrova prima con l'acqua alle ginocchio e improvvisamente non si sente più il fondo. Nemmeno io che ho 12 anni di nuoto alle spalle mi sono permessa di nuotare sotto al pilone. Tutti i giorni vedo ragazzini senza alcun controllo che si tuffano dal basamento del ponte. Gente che viene su dalla città ignara del fatto che un fondone può essere traditore. Vi allego anche la fotografia, cosi vi rendete conto. Il Ceno, come l'Enza e gli altri fiumi/torrenti, non sono per tutti, solo chi li conosce davvero bene può permettersi di tuffarsi (sempre con cautela). Ho imparato a nuotare prima in Ceno che in piscina, e ancora adesso i fondoni mi fanno paura. Soprattutto quando vedo della gente spavalda!?

© RIPRODUZIONE RISERVATA