Archivio

Sport USA

Fine di un'era, Duncan si ritira

Dopo Kobe Bryant, un altro giocatore che ha fatto la storia di questo sport ha annunciato il proprio addio.

11 luglio 2016, 18:40

Il basket NBA sarà più povero dalla prossima stagione. Dopo Kobe Bryant, un altro giocatore che ha fatto la storia di questo sport ha annunciato il proprio ritiro: Tim Duncan. Diciannove anni di carriera tutti con i San Antonio Spurs, cinque titoli NBA, oltre 1.000 vittorie in stagione regolare ed una clamorosa percentuale del 71% di successi nelle gare giocate. Si chiude un’epoca in Texas, dove lascia l’uomo che ha cambiato la storia degli ‘Speroni’, diventati una clamorosa macchina di vittorie, proprio dal 1997, quando Duncan fu selezionato come prima scelta assoluta del Draft.

Un addio nel suo stile, senza annunci clamorosi, senza saluti in tutte le arene, senza ‘The Decision’, ma in una tranquilla mattinata (americana) di quasi metà luglio, con un comunicato sul sito ufficiale della propria squadra. Un giorno triste per tutti gli appassionati di basket, ovviamente più per i tifosi di San Antonio ma anche di quelli avversari, di cui aveva guadagnato il rispetto sul campo, vincendo e dominando, ma senza mai andare fuori dalle righe. Senza voler essere un personaggio a tutti i costi, ma conquistando le prime pagine per le prove sul campo e per i risultati raggiunti.

In collaborazione con basketissimo.com

Fine di un'era, Duncan si ritira

© RIPRODUZIONE RISERVATA