Archivio

Calciomercato

Higuain: "Non un minuto in più con DeLa"

Durissime parole del Pipita nei confronti di De Laurentiis: "Mi dispiace per Sarri; alla Juve per vincere il Triplete".

28 luglio 2016, 19:00

La prima conferenza stampa di Gonzalo Higuain in bianconero è andata. A differenza del solito, quando si limita a rispondere con frasi di circostanza, il Pipita un paio di bordate le ha tirate.

Contro chi? Ma contro Aurelio De Laurentiis, naturalmente. "Non ho niente da dirgli - ha spiegato Higuain -, solamente che ho interrotto il rapporto con lui perchè il suo modo di pensare non era il mio. Posso solo dire che ho fatto questa scelta perchè è stato lui a speingermi a farla. Niente. L'ho già detto, io ringrazio tanto i tifosi e i miei compagni, gli sono molto grato, ma a lui no. Con lui non avevo più rapporto, non avevo voglia di stare un minuto di più con lui. Ora voglio pensare solo alla Juventus".

Opinione diversa, invece per il tecnico Maurizio Sarri (con cui non ha parlato nemmeno al telefono): "Ho preferito rimanere in silanzio e stare in vacanza con la mia famiglia. Mi spiace se Sarri si è arrabbiato, lo saluto adesso da qua e lo ringrazio perché per me è stato un allenatore molto importante. Saluto anche tutti i tifosi di Napoli, capisco che sono arrabbiati per la mia decisione, ma è una scelta che dovevo fare e sono felice per questo".

Ora nella testa di Higuain c'è solamente il nuovo capitolo della sua carriera: "Mi fa molto piacere essere il più pagato nella storia della serie A, spero di ripagare la fiducia, devo dimostrare che valgo 90 milioni. Ho detto sì alla Juventus perché voglio vincere tutto, ringrazio Marotta e Paratici per avermi voluto qui, non vedo l'ora di iniziare".

"Triplete? Noi puntiamo a vincere tutto, ovviamente è un sogno, ma lavoreremo tutto l'anno per questo sogno", ha concluso l'argentino.

Higuain: