Archivio

olimpiadi

L'apertura, Bolt e Pellegrini: i 10 eventi imperdibili di Rio

01 agosto 2016, 22:05

L'apertura, Bolt e Pellegrini: i 10 eventi imperdibili di Rio

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 1 AGO - La cerimonia d’apertura e Bolt, ideali alfa e omega olimpici. E in mezzo una serie infinita di corse all’oro come per Paltrinieri o Pellegrini, di sfide da guerra fredda Usa-Russia, di eventi show con lo scenario della Cidade Maravilhosa. Le Olimpiadi tornano a radunare il mondo attorno ai cinque cerchi e miliardi di spettatori di fronte a una tv. Bulimici di sport incollati allo schermo nonostante i fusi orari, o appassionati di singoli sport: ciascuno sceglie. Ma per Rio 2016 tra 5 e 21 agosto sono almeno 10 i giorni da eventi imperdibili (ora e calendario italiano alla mano). Anche a costo di una sveglia notturna.
- 5 AGOSTO. Si comincia con la CERIMONIA D’APERTURA, alle 18 ora brasiliana, le 23 in Italia. Più di un miliardo di telespettatori per un show che si prolunga per circa tre ore e racconta il Brasile attraverso Pelè e Caetano Veloso, Gisele Bundchen e figuranti transessuali, il carnevale e la musica di ieri e di oggi. Phelps, Hollande, Felipe di Spagna, Bolt, la nepalese Singh con i suoi 13 anni, gli atleti Rifugiati, tutti insieme nel mitico Maracanà tra 80 mila fortunati sugli spalti.
- 6 AGOSTO. Alle 11 (16 italiane) viene assegnata la PRIMA MEDAGLIA (gare al via col calcio già il 3): nell’impianto di Deodoro l’azzurra Petra Zublasing spara per il podio nella carabina 10 metri. Oscilla tra bronzo e oro, rivali la cinese Siling e la serba Arsovic. Stesso giorno, scenario diverso: attorno alle 16 (21 italiane) è previsto l’arrivo della corsa su strada di CICLISMO, Valverde Froome e Nibali i favoriti: impossibile che l’occhio non cada sul lungo rettilineo d’arrivo, l'Avenida Atlantica di COPACABANA.
- 7 AGOSTO. E’ ancora una giornata all’italiana: TANIA CAGNOTTO E FRANCESCA DELLAPE' sfidano le cinesi imbattibili sulla carta per il primo posto dei tuffi sincro, trampolino 3 metri: ora d’inizio le 16 (21 italiane). Sette giorni dopo Cagnotto si tufferà anche in singolo, sempre da 3 metri (ore 16).
- 10 AGOSTO. Arriva il giorno di FEDERICA PELLEGRINI, e si intreccia con quello delle grandissime del nuoto: c'è la finale dei 200 stile. La portabandiera azzurra (in acqua dall’8 nelle batterie a partire dalle 13.02) prova l’impresa di un podio dodici anni dopo Atene e otto dopo Pechino. Gara alle 22.19 del 9 a Rio, le 3.19 del 10 in Italia. In vasca ci saranno le americane Missy Franklin e KATIE LEDECKY, lanciata verso il tris 200, 400 (7 agosto 23.01 locali) e 800 stile (12 agosto 22.20). Dal nuoto arriva l’emozione Phelps, la sua finale per la storia sono i 100 farfalla (12 agosto 22.12). Canali sintonizzati sul nuoto di nuovo il 14 AGOSTO: GREGORIO PALTRINIERI nuota per l'oro nei 1.500 stile libero (22.49, le 3.48 del 14 in Italia).
- 11 AGOSTO. La fabbrica di medaglie azzurre è sempre stata la scherma. ALDO MONTANO torna a fare il guascone con la sua sciabola dalle 13.15 ora locale, la finale è alle 20.45 del 10 (1.45 dell’11 in Italia), podio o non podio l’azzurro è sempre personaggio. Alle 20.15 (1.15) c'è poi la finale del FIORETTO INDIVIDUALE DONNE, ARIANNA ERRIGO punta l’oro
- 12 AGOSTO. Ancora scherma, sul copione della guerra fredda: la finale di FIORETTO MASCHILE a squadre (18.30/23.30) è sfida tra Italia, USA e Russia: le stoccate tra americani e atleti di Putin saranno al calor bianco, visto lo scenario internazionale.
- 15 AGOSTO. USAIN BOLT che in poco meno di 10 secondi vuole volare nella storia per il terzo oro olimpico dei 100 è l'evento con la E maiuscola: stupefacente, planetario, imperdibile. Corre alle 22.25 del 14 carioca, quando in Italia sono le 3.25 del giorno di Ferragosto.
- 18 AGOSTO. Dici Copacabana, pensi al BEACHVOLLEY: e infatti le sfide della pallavolo da spiaggia sono proprio sul lungomare più famoso al mondo, tra le poche ad aver registrato il tutto esaurito in un’arena da 10mila posti. Appuntamento alle 23.59 locali del 17 (5 del mattino successivo in Italia): le brasiliane Larissa Franca e Talita Antunes contro le americane Kerry Walsh Jennings e April Ross la finale prevista. Stesso giorno, altro sport: nel salto in lungo donne (21.15/2.15 italiana) favorita l’americana Reese, ma tutti gli occhi saranno per DARJA KLISHINA, unica russa dell’atletica presente a Rio.
- 19 AGOSTO. CALCIO e Brasile sono una cosa sola, e se la SELECAO è obbligata all’oro la sfida più affascinante è quella donne: per le 17.30 (23.30) tutti scommettono sulla finale USA-BRASILE, la n.1 Hope Solo che ha polemizzato contro Zika e si è scusata contro la n.10 Marta.
- 21 AGOSTO. Prima della cerimonia di chiusura, ultimi lampi. Su tutti la MARATONA UOMINI che arriva al SAMBODROMO a nord di Rio (11.40 locale l’arrivo previsto/16.40). L’Italia tifa per le farfalle della ritmica in finale (11.50/16.50), mentre la lotta e il basket uomini (Usa-Spagna) si contendono cronometro alla mano il titolo di ultima medaglia. Poi, si può spegnere la tv. (ANSA).