Archivio

VIABILITA'

Dieci attraversamenti pedonali più sicuri

09 agosto 2016, 20:07

Dieci attraversamenti pedonali più sicuri

Si sono conclusi i giorni scorsi diversi lavori per la messa in sicurezza di attraversamenti pedonali pericolosi, frutto di monitoraggio della Polizia Municipale e di segnalazioni di cittadini e Comitati Cittadini Volontari.
I lavori, finanziati direttamente dal Comune di Parma nell’ambito del piano investimenti 2015, sono stati condotti dall’Assessorato Ambiente e Mobilità, anche in linea con le indicazioni già espresse nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che verrà portato alla discussione del Consiglio Comunale in settembre.
Tramite questi interventi, sono stati messi in sicurezza molti attraversamenti pedonali mediante rialzamento dell’infrastruttura stradale e tracciamento di idonea segnaletica con segnaletica verticale e sono state ridotte le velocità massime consentite a 30 chilometri orari nell'immediata prossimità degli attraversamenti stessi.
I principali dissuasori di velocità realizzati, tutti con attraversamento pedonale, sono i seguenti:
· Strada Golese a Baganzola davanti all’Ufficio postale, dove si sono registrati incidenti gravi
· Via Anselmi in zona Efsa nei pressi della scuola per l’infanzia, dove si rileva un'alta frequentazione di utenza debole
· Strada degli Argini, in prossimità della fermata bus e di esercizi commerciali, dotato di illuminatore dall’alto
· Strada Martinella, prima dell’ingresso ad Alberi in prossimità della Chiesa, idoneo a rallentare i veicoli in ingresso all’abitato
· Via Brunelleschi, in prossimità della scuola La Salle
· Via Terracini, dove si sono registrati incidenti
· Via Atleti Azzurri, pe rla quale è pervenuta una nutrita raccolta firme di richiesta da parte die residenti
· Strada Bassa dei Folli, all'ingresso a Porporano lato sud
· Strada Montanara, in prossimità dell’immissione su carreggiata della nuova pista ciclopedonale
· Via XXIV Maggio, in prossimità della rotatoria di Via Sidoli - ciclopedonale

Stanno intanto proseguendo lavori già annunciati a tutela dell’utenza debole, per la realizzazione di nuovi marciapiedi in diverse zone della città con priorità per l’area alluvionata del quartiere Montanara, a cui seguiranno interventi sulla segnaletica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA