Archivio

bassa reggiana

3mila cessioni di droga: arrestato il pusher che riforniva i giovani della Bassa

11 agosto 2016, 16:30

Riforniva di hashish e cocaina i giovani della Bassa reggiana: un marocchino di 34 anni domiciliato a Guastalla è stato arrestato dai carabinieri per spaccio di stupefacenti aggravato dalla continuazione del reato.
Le indagini hanno documentato circa 3.000 cessioni di droga e hanno permesso di ricostruire cinque anni di attività di spaccio per un business di diverse decine di migliaia di euro. 

All’anagrafe l'uomo risultava disoccupato, ma di fatto era un “impresario specializzato” nel settore degli stupefacenti. L'indagine aveva preso il via alla fine del 2014 quando i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Guastalla avevano avuto notizia dei traffici dell'uomo, che perfezionava i suoi commerci attraverso contatti telefonici. Una volta individuato, sono risaliti all'utenza telefonica utilizzata per comunicare con i clienti e da lì sono risaliti a molti di loro, chiamati in caserma e ascoltati dia militari.

E' così che hanno ricostruito una proficua attività di spaccio a favore di numerosi giovani e giovanissimi della Bassa reggiana che hanno dichiarato di aver comprato in diverse occasioni hashish e cocaina dal marocchino. E a quel punto ne hanno documentate oltre 3mila fatte negli ultimi 5 anni per un business di svariate decine di migliaia di euro. Fino all'arresto.