Archivio

lettera del comune

"Bosco e Corniglio, biglietti Tep non in vendita. E si paga di più"

Il vicesindaco propone due soluzioni all'azienda

11 agosto 2016, 17:27

Il problema lo solleva il vicesindaco di Corniglio Matteo Cattani, che con una lettera ha chiesto alla Tep un incontro per risolvere il problema biglietti che si è creato nella zona dell'alto Cornigliese. Ossia l'impossibilità di acquistare o biglietti del bus nel capoluogo e a Bosco e quindi di doverlo fare come minimo a Beduzzo oppure ad un costo maggiorato a bordo, dall'autista.

Parla di segnalazioni ripetute, Cattani, e di problema ancora irrisolto. E propone due vie d'uscita: L'eliminazione della maggiorazione, oppure l'installazione di due biglietterie automatiche.

"Nella zona di Bosco e Corniglio, nonostante nostri interessamenti presso gli escercizi pubblici attivi, - scrive - non vi è alcuna possibilità di acquisto del biglietto dell’ “Autobus” e perciò, chi volesse utlizzare il servizio, oltre a dover alzarsi molto presto al mattino e farsi quasi 3 ore di corriera per arrivare a Parma, ha anche la maggiorazione sul biglietto poiché deve direttamente acquistarlo attraverso il conducente. L’unico rivenditore è a Beduzzo di Corniglio a circa 30 km di distanza da Bosco, a 20 da Corniglio. Chiedo, dato che non c’è la possibilità di acquistarli, l’eliminazione della maggiorazione del biglietto nell’acquisto diretto dal conducente oppure installare due biglietterie automatiche, una per la frazione di Bosco e una a Corniglio .
Capisco perfettamente i tempi in cui viviamo, ma ancora una volta, oltre ad un serio problema di viabilità e arterie stradali , le genti di Appennino si sentono messe in secondo piano verso altre realtà più produttive e feconde , ma nonostante tutto cercano di resistere."