Archivio

Busseto

Il commosso addio a Emanuela Adorni: aveva 45 anni

11 agosto 2016, 11:18

Il commosso addio a Emanuela Adorni: aveva 45 anni

Paolo Panni

Busseto ha perso il sorriso bello e dolce, di Emanuela Adorni, moglie e madre straordinaria, scomparsa all’età di 45 anni.

Molto conosciuta e stimata non solo nella terra di Verdi ma anche in tanti altri paesi della Bassa, non è purtroppo riuscita a vincere la sua battaglia più importante, quella contro la grave malattia che l’aveva colpita. Una battaglia che lei, Emanuela, ha condotto, fino all’ultimo, con estrema dignità, eccezionale determinazione e disarmante coraggio: madre e moglie sino alla fine, anche oltre la vita.

Nata a Busseto il 17 febbraio 1971, ha lavorato per anni come commessa nel supermercato Coop di Busseto, mentre negli ultimi anni, con la stessa mansione, aveva lavorato alle dipendenze della Coop di Noceto dimostrando sempre grande passione per il suo lavoro, attenzione e disponibilità verso la clientela, abnegazione nei confronti dei compiti che le venivano affidati.

Famiglia e lavoro sono stati al centro della sua esistenza. Si era sposata 19 anni fa con Marino Palmas e dalla loro unione erano nate le loro gioie più grandi: i figli Lorenzo e Lara. Sette anni il primo e 5 la piccola Lara.

Per loro, e per il marito, Emanuela si è letteralmente spesa, dando tutto quello che poteva: quel grande, indescrivibile amore che ha saputo mettere «in campo» in ogni attimo della sua esistenza, anche e in modo particolare nei momenti difficili e dolorosi della malattia.

Si è spenta nel tardo pomeriggio di lunedì e la notizia della sua scomparsa si è sparsa rapidamente a Busseto, e nella Bassa, destando unanimi sentimenti di vivo e profondo cordoglio.

In tanti, anche sui social network, la hanno voluta subito ricordare con parole toccanti evidenziandone, in particolare, le qualità di persona semplice, dolce e di grande bontà, riservata e legatissima alla famiglia, e ai figli.

Quei figli che ora hanno trovato, in cielo, un angelo che veglierà sulla loro vita.

«Se qualcuno chi chiedesse com’è l’Emanu – hanno scritto le amiche – noi potremmo solo rispondere “Una roccia”, la persona più forte che abbiamo mai conosciuto, bella fuori ma soprattutto dentro. Disponibile, allegra, sincera, leale, con una grande gioia di vivere. Lei non mollava mai. E allora – hanno aggiunto – sappi Emanuela che la tua amicizia per noi è stata molto importante, e soprattutto non è finita. Tu, come sempre, sarai con noi in ogni momento. Ciao Manu».

Emanuela Adorni in Palmas ha lasciato il marito Marino, i figli Lorenzo e Lara, i genitori Elena e Giancarlo, le sorelle Paola e Verusca con Filippo e il piccolo Tommaso, i suoceri Margherita e Attilio.

Ieri sera una folla di pareti e amici ha partecipato, commossa, in collegiata a Busseto alla recita del Rosario. Nella stessa collegiata oggi alle 9.30, si terrà la cerimonia esequiale.

Da evidenziare che anche in questo doloroso momento del distacco terreno Emanuela farà ancora del bene, come ha sempre saputo fare. Infatti eventuali offerte saranno devolute dalla famiglia alla Lega italiana per la lotta contro i tumori di Busseto.