Archivio

FIRENZE

Minacce e atti vandalici contro assessore Forte dei Marmi

In passato anche minaccia di una bomba davanti a scuola figlia

16 agosto 2016, 19:10

(ANSA) - FIRENZE, 16 AGO - "Pesanti offese, minacce e prese in giro", scritte con un pennarello sulla carrozzeria dell'auto e volantini attaccati all'esterno di Palazzo Quartieri, sede del Comune, e nella frazione della Vaiana, dove vive. Obiettivo l'assessore ai lavori pubblici del comune di Forte dei Marmi (Lucca), Emanuele Tommasi, che oggi ha deciso di rendere noto che quanto successo a Ferragosto è "il triste proseguo di comportamenti persecutori", ha detto, dei quali lo stesso l'assessore è vittima da qualche mese: atti vandalici come la rottura degli specchietti dell'auto, sacchi di immondizia davanti al cancello di casa e anche un volantino con la minaccia di una bomba davanti alla scuola della figlia, trovato nella cassetta della posta. Dopo quanto successo ieri verranno visionate le telecamere di Palazzo Quartieri per capire qualcosa di più sui responsabili "e poi insieme al mio avvocato valuterò come agire", ha aggiunto l'assessore Tommasi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA