Archivio

OZZANO

Ladro in casa, il cane lo mette in fuga

di Gian Carlo Zanacca

18 agosto 2016, 01:00

Diversi i tentativi di furto nella zona di Collecchio. Erano circa le 3 del mattino di alcuni giorni fa quando i ladri hanno preso di mira un’abitazione in vicolo Belvedere a Ozzano Taro. Momenti di paura per i residenti che sono stati allertati dal cane che ha iniziato ad abbaiare con insistenza. Il ladro, probabilmente uno straniero, è riuscito, però, ad entrare nell’appartamento e a svuotare la borsa della proprietaria senza, però, impossessarsi di nulla. E’ stato disturbato ed è fuggito dal balcone, scendendo dal pluviale.

Già in passato a Ozzano Taro ci sono state diverse incursioni ladresche: sono state prese di mira soprattutto le villette sparse nella zona delle colline e in campagna. In centro le “attenzioni” dei malviventi hanno riguardato in particolare la chiesa e i locali parrocchiali.

«E’ andata bene così – si legge nei commenti sui social network». E poi vicolo Belvedere fino ad oggi non era stato preso di mira dai ladri e i residenti sono stupiti e preoccupati, come commenta uno di loro: «Il nostro vicolo, fino ad oggi, non è stato oggetto delle attenzioni di malviventi, questo fatto ci allarma». Altri fanno i complimenti al cane, Biagio, che con il suo abbaiare ha messo in fuga i malviventi. Sempre ad Ozzano Taro, un’altra famiglia, che vive in via Folli ha trovato la serratura della porta di casa sporca di vernice rossa. Le persone che hanno fatto il ritrovamento dicono che «si tratta di un fatto inquietante in quanto sembra che sia un modo per prendere l’impronta della serratura».

Per questo la famiglia di via Folli ha deciso di prendere qualche precauzione in più. Anche a Collecchio, è successo un fatto analogo nel quartiere tra i viali Saragat e Pertini. Un uomo si è introdotto in un appartamento al piano rialzato entrando della porta finestra del balcone che era socchiusa. I proprietari dell’appartamento si sono, però, svegliati per i rumori fatti dal ladro mentre scalava il balcone. Se lo sono trovati davanti, in salotto, ma l’uomo, con uno scatto fulmineo si è lanciato nel prato dal parapetto del balcone e ha fatto perdere le proprie tracce nel cuore delle notte.

Il periodo di Ferragosto è particolarmente critico: i ladri sanno che ci sono molte persone assenti per le vacanze e che quindi molte case restano incustodite.

Qualche collecchiese suggerisce una maggior presenza delle forze dell’ordine in questo periodo.

«Di sera e alla mattina capita di vedere la pattuglia dei carabinieri che passa per il centro del paese, controlla la zona della coop, le scuole e la zona della chiesa – spiega una pensionata -, di vigili, però, qui non se ne vedono quasi mai. Non sarebbe una brutta cosa vedere delle pattuglie anche della polizia municipale in giro per Collecchio. Sono ormai anziana, ma ricordo che quando c’erano ancora i vigili in paese: le pattuglie si vedevano in giro ed anche i vigili erano più presenti. Da quando li hanno spostati a Felino, sono diventati una rarità».