Archivio

Salsomaggiore

Mangiacinema fa tris: l'appetito viene in sala

Film e degustazioni: omaggi a Alberto Sordi, Giovanni Guareschi e Bud Spencer

17 agosto 2016, 23:30

L’omaggio ufficiale è quello, annunciato, ad Alberto Sordi, dopo Ugo Tognazzi nel 2014 e Totò nel 2015. La terza edizione di «Mangiacinema», che si svolgerà a Salsomaggiore dal 28 settembre al 5 ottobre, si caratterizzerà, comunque, per diversi altri omaggi importanti. Nonostante il periodo di ferie per tanti, il direttore artistico Gianluigi Negri è al lavoro sulla Festa del Cibo d’autore e del Cinema goloso, l’unico festival italiano nel quale gli artisti dello spettacolo mangiano insieme al pubblico, con gli artisti del gusto che propongono e servono il meglio delle loro produzioni. «Il gusto dello spettacolo - afferma Negri - da noi va a braccetto con lo spettacolo del gusto».

A un mese e mezzo dall’inizio della kermesse che animerà la città termale per otto giorni con oltre trenta eventi, otto proiezioni, venti incontri, trenta degustazioni, tanti show cooking, laboratori del gusto, visite guidate e appuntamenti esclusivi, ecco le prime anticipazioni legate agli aspetti più cinematografici del festival. «Oltre all’omaggio a Sordi - annuncia il direttore artistico - è prevista un’intera giornata dedicata a Giovannino Gureschi (domenica 2 ottobre) che culminerà con la proiezione del primo «Don Camillo» alle Terme (nel settantesimo della nascita del personaggio letterario), presentato da Francesco Barilli e Guido Conti. L’intera giornata di lunedì 3 ottobre sarà, invece, dedicata a Bud Spencer (legato alla città termale per lo storico record di nuoto: nel 1950 fu il primo italiano ad andare al di sotto del minuto nei 100 metri stile libero) e si chiuderà, la sera, con la proiezione al cinema Odeon di ‘Lo chiamavamo Trinità…’».

E Sordi? Al momento è annunciato un doppio evento con due grandi personaggi che con lui hanno lavorato a lungo e condiviso successi importanti: «La serata di venerdì 30 settembre prevede un incontro con il grande scenografo parmigiano Lorenzo Baraldi e con la costumista Gianna Gissi, due artisti fondamentali per la realizzazione di uno dei film con Sordi più amati dal pubblico: ‘Il marchese del grillo’. Lo presenteranno al pubblico, al Palazzo dei Congressi. Con il cult di Monicelli, Baraldi ha vinto il Nastro d’argento ed il David di Donatello per le sue scenografie». A ricordare Sordi saranno, poi, altri due grandi nomi della cultura italiana, che, ovviamente, parleranno anche di sé, dei loro libri e delle loro carriere: Enrico Vaime (per lui un ritorno a «Mangiacinema» dopo aver partecipato alla prima edizione) e Elio Pandolfi, al quale andrà (novità assoluta di questa edizione) il Premio Mangiacinema – Creatore di sogni.

«Pandolfi - ricorda Negri - ha da poco festeggiato 90 anni: personaggio straordinario, sarà protagonista di un evento speciale che non poteva non chiamarsi ‘Le mille storie del cinema di Elio Pandolfi’. Per questa serata d’onore alle Terme ci saranno con lui tanti amici e la proiezione del film documentario 'A qualcuno piacerà – Storia e storie di Elio Pandolfi’».

Il programma ufficiale del Festival (che ha come major partner Banca Intesa Sanpaolo) sarà annunciato a metà settembre. Un’ultima anticipazione? «Un altro appuntamento al quale tengo moltissimo è l’incontro con il fumettista Leo Ortolani, protagonista con il suo nuovo libro dell’evento ‘Il buio in sala (da pranzo)’. Sarà anche un piccolo e doveroso omaggio alla figura di Ade Capone, indimenticato autore di fumetti, grandissimo amico di Ortolani e amico sia di Mangia come scrivi che di Mangiacinema».