Archivio

Roma

Ryanair investirà un miliardo di euro in Italia nel 2017

In arrivo 10 nuovi aerei e 44 nuove rotte

17 agosto 2016, 15:48

Ryanair investirà un miliardo di euro in Italia nel 2017

Ryanair farà nel 2017 il suo più grande investimento di sempre in Italia. Lo ha annunciato il ceo della compagnia, Michael O'Leary, in una conferenza stampa con il ministro dei trasporti, Graziano Delrio, precisando che "allocheremo 10 nuovi aeromobili per un investimento di un miliardo di dollari, apriremo 44 nuove rotte e cresceremo di 3 milioni di passeggeri".

Ryanair, è stato detto, ha accolto "con grande favore" le iniziative prese dal Governo del premier Matteo Renzi di annullare l'incremento di 2,50 euro della tassa municipale dal 1º settembre e la modifica delle linee guida aeroportuali del ministro Graziano Delrio, "che permetteranno agli aeroporti regionali italiani di competere in condizioni di parità con gli aeroporti di Roma e Milano, purché siano conformi alle norme MEIP dell’UE - spiega la compagnia aerea -. Queste iniziative hanno permesso all’aeroporto di Pescara di raggiungere un nuovo accordo di crescita con Ryanair, che ora modificherà la decisione di chiusura precedentemente annunciata della base di Pescara nel mese di novembre".
Ryanair ha anche annunciato, in risposta a queste iniziative di Renzi e Delrio, che accelererà i piani di sviluppo per il mercato italiano nel 2017, "che vedrà investimenti e crescita record della compagnia per il turismo italiano". Previsti nel dettaglio 10 nuovi aeromobili (un investimento di oltre 1 miliardo di dollari) per il mercato italiano; 44 nuove rotte, 21 presso gli aeroporti di Roma e Milano e 23 presso gli aeroporti regionali italiani; 3 milioni di nuovi clienti nel 2017, con una crescita del 10% dei passeggeri; oltre 35 milioni di clienti voleranno da/per gli aeroporti italiani con Ryanair nel 2017; 2.250 nuovi posti di lavoro creati da Ryanair presso gli aeroporti italiani nel 2017. 

PRONTI A RIPARTIRE SU ALGHERO. Se la privatizzazione dell’aeroporto di Alghero «va bene, siamo pronti a riaprire la base a fine novembre». Lo ha detto il ceo di Ryanair Michael O'Leary a margine di una conferenza stampa al ministero dei trasporti sul nuovo Piano industriale della low cost. «Anche l’annunciata chiusura della base di Pescara è scongiurata e i voli torneranno in vendita questa settimana, su Alghero proseguono le trattative e siamo fiduciosi di poter concludere un accordo entro la fine di settembre che permetterebbe alla base di riaprire entro novembre», ha aggiunto.
Sulla questione, il ministro dei trasporti Graziano Delrio si è detto «convinto che su Alghero, ci vorranno ancora alcune settimane di lavoro, si potrà raggiungere un buon accordo. Stiamo seguendo da vicino» la vicenda, «perché la chiusura di un aeroporto regionale significa una caduta dell’economia territoriale». «Mi auguro che dopo Pescara venga risolta anche la questione Alghero», ha aggiunto il presidente dell’Enac Vito Riggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA