Archivio

BARDI

Tanti francesi alla "Festa dell'emigrante"

di Erika Martorana

18 agosto 2016, 01:45

Tanti francesi alla

Un migliaio di persone hanno preso parte alla celebre «Festa dell’emigrante e delle genti della Valceno», che - realizzata dal Comune in collaborazione con le varie associazioni di volontariato locali - ha rinnovato, come sempre, il proprio successo.
Straordinaria è stata, ancora una volta, la partecipazione di residenti, turisti e, in particolare, stranieri ed emigranti, che non hanno voluto mancare ai grandi festeggiamenti in loro onore. Tantissimi, oltre ai «classici» inglesi, i francesi, che quest’anno hanno veramente «invaso» il territorio, optando per la tranquilla località valcenese a fronte alle grandi stragi terroristiche che hanno attanagliato la loro nazione negli ultimi mesi.
Al mattino, dalle 9, il mercatino del biologico, poi l’incontro tra l’amministrazione comunale ed i suoi emigranti, che si è tenuto con la partecipazione del prefetto Giuseppe Forlani.
Nel pomeriggio sotto i portici di palazzo Maria Luigia la manifestazione è entrata nel vivo, con l'esibizione canora delle voci d'argento e, dalle 19, con una sfiziosa cena, organizzata dai volontari dell’Avis e dell’Assistenza pubblica.
I cuochi hanno proposto per l'occasione un ricco menù fatto di specialità gastronomiche locali e che ha fatto registrare il tutto esaurito nella grande piazza bardigiana.
Come per ogni evento estivo che si rispetti, non potevano certo mancare il divertimento ed il liscio: dalle 21, la pista da ballo è stata letteralmente presa d’assalto grazie al ritmo incalzante dell’orchestra di «Barbara Lucchi e Massimo Venturi».
Alle 23.30, tutti gli occhi sono stati puntati verso l’alto, al vertiginoso albero della cuccagna che, ormai divenuto storico simbolo dell’evento, ha tenuto tutti con il fiato sospeso.
La festa è proseguita fino alle prime ore del mattino con ancora tanta musica ed infinito divertimento, grazie all’associazione sportiva locale che, al Groppo di San Giovanni, ha dato vita ad un riuscitissimo party targato «Carpanella Story», con i dj bardigiani Andrea Pontremoli e Roberto Savi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA