Archivio

Palinuro

Individuati i corpi dei tre sub scomparsi

Uno sarebbe quello del parmigiano Silvio Anzola

20 agosto 2016, 10:42

Individuati i corpi dei tre sub scomparsi

Sono stati individuati i tre corpi dei sub scomparsi ieri mattina nelle acque di Palinuro, frazione di Centola (Salerno). Si tratta, si apprende da fonti qualificate, di Mauro Tancredi e Silvio Anzola. in un secondo tempo è stato individuato il corpo di Mauro Cammardella, titolare del Centro diving di Palinuro. Le operazioni di recupero risultano difficili dal momento che i corpi si trovano ad una profondità di oltre 45-50 metri.

Controllati i cunicoli della grotta

Continuano le ricerche dei tre sub dispersi. Sono state controllate alcune bolle d'aria, ma dei tre nessuna traccia. Una perlustrazione dei cunicoli della grotta, ma non non solo. Per ore un elicottero dei Vigili del Fuoco ha perlustrato l’area dall’alto nella speranza di individuare qualcosa ma nulla è stato segnalato.
E’ quindi a 50 metri di profondità che si sta concentrando il lavoro dei soccorritori. Terminato anche il sopralluogo del sostituto procuratore Vincenzo Palumbo lì dove si sono perse le tracce dei due sub esperti Mauro Cammardella, Mauro Tancredi, e di Silvio Anzola, il turista milanese anche lui non nuovo alle immersioni. Insieme col magistrato, anche il comandante della Capitaneria di Porto di Palinuro, Andrea Palma.
Sul posto il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco che si stanno dando il cambio con diverse squadre per perlustrare i cunicoli.

Sopralluogo del sostituto procuratore

Il sostituto procuratore Vincenzo Palumbo si è recato insieme con il comandante della Capitaneria di Porto di Palinuro, Andrea Palma, nello specchio di mare interessato dalle ricerche dei sub scomparsi da ieri mattina. E’ il primo sopralluogo del magistrato della Procura di Vallo della Lucania.
Intano la Protezione civile, Gruppo Lucano Centola, ha allestito una equipe di sostegno per i familiari dei tre sub che da ieri sostano sulla banchina del porto di Palinuro. Del gruppo fanno parte la psicologa Paola Schiavo e lo psichiatra Alfonso Pace.

I tre sub non sono nella bolla d'aria

Nella "bolla d’aria" individuata nelle acque di Palinuro, frazione di Centola (Salerno), non vi è traccia dei tre sub scomparsi; continuano le ricerche per individuare e recuperare i corpi. Lo si apprende dai fonti dei responsabili delle operazioni di soccorso.

Ricerche proseguite tutta la notte

Sono proseguite per tutta la notte le ricerche dei tre sub, tra cui il sub parmigiano Silvio Anzola, gli altri due sono Mauro Cammardella e Mauro Tancredi - individuati nelle acque di Palinuro, frazione di Centola (Salerno), e mai più riemersi da ieri mattina. Nell’area interessata stanno operando cinque mezzi della Capitaneria di Porto di Palinuro, diretta dal tenente di vascello Andrea Palma, ed i paleosub dei Vigili del Fuoco. Viene ribadita la remota speranza che i tre possano essere ancora vivi grazie ad una 'campana d’arià nella quale potrebbero aver trovato rifugio. Si tratta, comunque, di profondità di quasi 50 metri.

E' stata aperta un'inchiesta curata dal sostituto procuratore Palumbo per chiarire la dinamica dei fatti. Dalla guardia costiera locale comunicano come le ricerche proseguano anche adesso, da un giorno grazie a squadre di sub specializzate dei vigili del fuoco di Viterbo e Bari.