Archivio

La storia

Fu istituita da papa Clemente VII nel 1601

25 agosto 2016, 11:40

Se l’accorpamento della diocesi di Fidenza avverrà all’inizio del 2017, il vescovo Carlo Mazza sarà l’ultimo (il 34°) «pastore» della chiesa fidentina. I dati sulla nascita della diocesi di Borgo San Donnino risalgono al 1601, quando Papa Clemente VII la istituisce con una bolla datata 12 febbraio. Il cammino che ha condotto alla creazione della diocesi di Fidenza è strettamente legato alla famiglia Farnese. E’ infatti Ranuccio I a chiedere a Clemente VII la nascita della diocesi raccogliendo le istanze della popolazione. Con l’istituzione della diocesi inizia anche il rinnovamento urbano con la costruzione di edifici ancora presenti nel tessuto urbano: nel 1602 viene realizzata la chiesa di San Pietro, il palazzo vescovile nel 1690 (distrutto durante il bombardamento del 1944), il collegio dei Gesuiti è edificato tra il 1697 e il 1711, il collegio delle suore Orsoline nel 1610. I confini della diocesi di Fidenza hanno subito una piccola variazione nel 1948 quando è stata aggiunta la parrocchia di Castione Marchesi, accompagnata dalla cessione della parrocchia di Castellina alla diocesi di Parma e nel 2003 con il passaggio alle diocesi di Parma e Piacenza di piccoli territori sottoposti alla sua giurisdizione e la contemporanea acquisizione di parrocchie appartenenti alle altre due diocesi.