Archivio

Sport USA

Questa la pre-season di Gallinari e Belinelli

Il Gallo che sarà free-agent a fine stagione raggiunto in America dal fratello Federico che tenta di entrare ella NCAA, il bolognese a 30 anni è il veterano di Charlotte dove gioca con la maglia n.22.

26 agosto 2016, 20:40

Questa la pre-season di Gallinari e Belinelli
Sfilano gli ultimi affari della settimana della NBA, i Lakers hanno firmato il n.2 del draft Brandon Ingram (Duke, ala, 5,861,000) e il cinese Jianlian Yi (power forward 8,000,000) e Milwaukee Jason Terry, mentre Charlotte sta trattando un'estensione di contratto di Cody Zeller.  Il roster dei Lakers è di 18 giocatori, sono senza contratto Ryan Kelly (Duke), Robert Sacre e Metta World Peace  che iniziano il  training camp cercando di convincere coach Luke Walton. Il dopo-Bryant lascia perplessi, anche per i salari dei due top-price sono due giocatori europei, il britannico-sudanese Louol Deng (18,250,000) arrivato da Miami e il russo Timofey Mozgov (16,000,00) vincitore dell'anello con Cleveland.  Nel roster ci sono anche Josè Calderon panchinaro ai Giochi, arrivato da New York con un garantito da oltre 7 milioni, e Marcelino Huertas, brasiliano con passaporto italiano, che grazie alle buone partite dell'Olimpiade è riuscito a  strappare la riconferma e il garantito. Gli Spurs stanno pensando all'argentino Laprovittola, è piaciuto il play Facundo Campazzo ma il Real Madrid l'ha già bloccato per la stagione 2017-18.

Intanto si parla già del mercato della prossima estate con una quindicina di fre agent fra i quali le stars sono Stephen Curry, Chris Paul e Kevin Durant che ha firmato un contratto 1+1 con i Warriors. Fra i trattabili ci sarà anche Danilo Gallinari che ha firmato nel 2014 un triennale con un'opzione di uscita nell'ultima stagione e il cui stipendio è lievitato a 15,050,000 dollari, il record per un giocatore italiano.  Marco Belinelli a 30 anni si ritrova a cambiare maglia per la settimana volta in 8 stagioni e sarà il veterano di Charlotte con lo stesso stipendio di Sacramento, 6,333,333, coi coetanei Brian Roberts e Marvin Williams. Stagione-chiave per il bomber di San Giovanni in Persiceto che affronterà con un nuovo numero di maglia, e dopo il 3 e il 9 il 22.  Il top-price è Nicolas Batum con un contratto di 5 anni  per 20,869,666: le  deludenti prestazioni  del francese alle Olimpiadi hanno creato un certa apprensione  su questo investemento, Belinelli dorà far dienticare Jeremy Lin passato ai Nets. Coach Steve Clifford dovrà tagliare 3 giocatori, attualmente sono senza contratto Tyler Hansbrough e il messicano Jorge Gutierrez.

Il calendario delle pre-season è già stato definito e si comincia domenica 2 ottobre con la  prima gara del trittico  dei Globel Games a Shangai con gli Houston Rockets di Mike D'Antoni e poi le due partite di Oklahoma lunedì 3 ottobre a Madrid e il 5 a Barcellona.  Lunedì 3 debuttano gli Spurs a Phoenix, il 4 ottobre primo derby californiano fra Lakers e Kings, il 5  attesa per la prima stagionale dei campioni di Clevaland contro Orlando, seguirà il 6 la prima uscita di Golden State e di Kevin Durant nella nuova arena di Oakland contro Sacramento.

Per quanto riguarda  Charlotte (48-34 la scorsa stagione) la preseason comincia il 3 ottobre a Dallas e prosegue il 6 cn Boston in casa e l'8 fuori, il 10 Minnesota, il 17 a Chicago, il 20 con Miami e il 21 a Minnesota. Denver giocherà  la sua preseason in trasferta con questo calendario: il 7 e il 9 coi Lakers, il 12 con Minnesota, il 16 con Portland e il 18 con Oklahoma.

Intanto  Federico Gallinari, 19 anni, fratellino minore, finite le superiori, si è trasferito negli Stati Uniti e giocherà nella prep-school della Sunrise Christian Academy di Wichita (Kansas) sperando di poter entrare nell'anno prossimo nella NCAA. Come Danilo ha iniziato la carriera nelle giovanili dell'Assigeco Casalpusterlengo  e vinto un titolo italiano juniores e nei giorni scorsi ha seguito il fratello in Messico per un NBA Camp. Wichita è a un'ora di volo da Denver e quindi Danilo potrà seguire i primi passi del fratellino, ma sembra che anche il padre Vittorio, ex giocatore dell'Olimpia, possa trasferirsi in America.

A cura di ENRICO CAMPANA

Questa la pre-season di Gallinari e Belinelli