Archivio

24 ore mondo

La terra trema ancora: paura e crolli

Bilancio fermo a 290 morti. Il Papa: "Verrò da voi"

28 agosto 2016, 21:32

La terra trema ancora:  paura e crolli

Una nuova forte scossa di magnitudo 4.4 ha fatto tornare la paura nelle zone colpite dal sima. E’ di 290 i morti il bilancio complessivo delle vittime del sisma, di questi ci sono ancora 14 vittime da identificare ad Amatrice: per 5 servirà l’esame del Dna. Due nuove scosse la prima di magnitudo 3.7, la seconda di 4.4 hanno fatto tornare la paura e causato ulteriori crolli, anche nell'edificio della scuola di Amatrice. Finora sono stati raccolti 9,6 milioni di euro grazie al numero solidale 45500.

 
LE LINEE DEL GOVERNO PER SISMA, CACCIA A FONDI E PRIORITA' A SCUOLE

A settembre le Camere saranno al lavoro per il piano di ricostruzione dopo il terremoto. Vasco Errani potrebbe essere nominato commissario, per l’esperienza maturata come commissario per il sisma dell’Emilia 2012: sì a spese per riedificare senza costruire New Town e mantenendo nei loro luoghi le comunità. Il governo è a caccia di fondi, con 50 milioni e contributo Ue da spendere solo per l’emergenza. Dalle prossime ore sopralluoghi e verifiche tecniche nelle scuole dei territori colpiti, in vista dell’avvio delle lezioni. Il premier Renzi si è recato a Genova per incontrare l’architetto Renzo Piano.

PAPA AI TERREMOTATI: "PRESTO VERRO' A TROVARVI PER CONFORTO"

Il Papa si recherà nelle zone colpite dal sisma. Durante l'Angelus il pontefice si è rivolto ai terremotati: "Cari fratelli e sorelle, appena possibile anch'io spero di venire a trovarvi, per portarvi di persona il conforto della fede e il sostegno della speranza cristiana". Francesco ha poi detto che "la sollecitudine con cui Autorità, forze dell’ordine, protezione civile e volontari stanno operando, dimostra quanto sia importante la solidarietà per superare prove così dolorose".

L’INCHIESTA, VERIFICHE SU EDIFICI PUBBLICI E ABUSI EDILIZI

Le indagini dei magistrati di Rieti e della Procura marchigiana dopo i crolli del terremoto, si concentrano sui progetti e le realizzazioni degli edifici collassati. Il primo incarico affidato ai Carabinieri è l’identificazione dei cadaveri e la geolocalizzazione del ritrovamento dei corpi, in base alla quale ricostruire eventuali responsabilità nella costruzione o nel consolidamento sismico delle case. Il sindaco di Arquata: nessun dubbio sulla ricostruzione post-terremoto del 1997. Cantone sul crollo della scuola ad Amatrice: faremo chiarezza sugli appalti.

A 17 ANNI EROE DEL SISMA, IN MOLTI GLI DEVONO LA VITA

Francesco, 17 anni, ha salvato diverse persone dalle macerie a Pescara del Tronto: "Dovevo salvarli tutti", dice. Continua la catena di solidarietà. Su Facebook sono state messe a disposizione già cinquanta case per gli sfollati grazie al tam tam dei social. Qualcuno si offre anche di andare a prendere di persona i terremotati per ospitarli. E nei comuni limitrofi ad Amatrice ci si organizza con le collette.

LIBERO SCAMBIO TRA USA E UE, BERLINO: "NEGOZIATO E’ FALLITO"

 Il negoziato sull'accordo di libero scambio Ttip tra gli Stati Uniti e l’Unione europea è "di fatto" fallito. A riferirlo è il vice cancelliere e ministro dell’Economia tedesco, Sigmar Gabriel. "Ritengo che i negoziati con gli Stati Uniti siano "de facto" falliti, anche se nessuno lo vuole ammettere veramente", ha detto Gabriel, sottolineando che in 14 round di colloqui le parti non hanno trovato un’intesa su un solo capitolo dei 27 sul tavolo.

TRE ALPINISTI SVIZZERI SONO MORTI SUL MONTE ROSA

Tre alpinisti svizzeri sono morti sul Monte Rosa dopo essere precipitati per 800 metri dal Colle Gnifetti. Le vittime facevano parte di una cordata di sei persone. Gli altri tre sono illesi. L’incidente è stato causato dal cedimento di una cornice di neve su cui si trovava la cordata. L’allarme è stato dato da altri alpinisti che hanno assistito alla tragedia. Al recupero delle tre salme provvede il soccorso alpino piemontese. 

F1, IN BELGIO VINCE ROSBERG SU MERCEDES. VETTEL SESTO

Nico Rosberg su Mercedes ha vinto il Gran Premio di Formula 1 del Belgio. Secondo posto per la Red Bull di Daniel Ricciardo davanti all'altra Stella d’Argento di Lewis Hamilton, leader del Mondiale. Sesta la Ferrari di Sebastian Vettel, mentre chiude nona l’altra Rossa di Kimi Raikkonen. La gara è stata sospesa per venti minuti a causa di un grosso incidente capitato alla Renault di Kevin Magnussen.