Archivio

UE

Apple, che stangata: 13 miliardi

"Benefici fiscali illeciti". Tasse ridicole in Irlanda: lo 0,005% nel 2014

30 agosto 2016, 18:06

Apple, che stangata: 13 miliardi

Si preannuncia un’aspra battaglia legale che vede protagonisti la Commissione Ue, l’Irlanda e la Apple dopo che l’Antitrust europea ha deciso di imporre a Dublino di riscuotere 13 miliardi di euro di tasse dalla Apple perché si tratta di "benefici fiscali illeciti". Apple ha pagato dal 2003 l'1% di tasse, sceso allo 0,005% nel 2014. Per il ministero del Tesoro Usa viene "minacciato lo spirito di partnership economica Usa-Ue". L''Irlanda "rigetta" la decisione "in profondo disaccordo con la Commissione" e si prepara a presentare appello alla Corte europea per "difendere l’integrità del nostro sistema di tassazione". Dura anche la reazione di Apple che annuncia: "faremo ricorso" e denuncia: "la Ue punta a riscrivere la storia di Apple in Europa, ignorare le leggi fiscali dell’Irlanda e rovesciare il sistema fiscale internazionale" e minaccia che la decisione "avrà profonde conseguenze sugli investimenti e posti di lavoro in Europa". L’ad di Apple Tim Cook: "per noi nessun trattamento fiscale speciale".