Archivio

MILANO

Coppola: perito Riesame, immobiliarista malato va scarcerato

Anticipati esiti relazione,'perso 20 kg, patologia psichiatrica'

30 agosto 2016, 21:00

(ANSA) - MILANO, 30 AGO - La "situazione clinica" di Danilo Coppola, l'immobiliarista arrestato tre mesi fa per bancarotta in un'inchiesta milanese e che in carcere è dimagrito "oltre 20 kg", non è "compatibile con la prosecuzione del regime detentivo del carcere". Lo scrive il medico legale Marco Scaglione in un'anticipazione - richiesta dal difensore, l'avvocato Giuseppe Lucibello - della perizia disposta dal Tribunale del Riesame di Milano nei giorni scorsi, a seguito di un'istanza di scarcerazione per motivi di salute presentata dalla difesa. L'anticipazione della perizia (la relazione finale sarà depositata entro il termine del 9 settembre) è stata depositata oggi, come chiesto ieri con apposita istanza dalla difesa, e sarà discussa in un'udienza al Riesame fissata per domani mattina. Spetterà poi ai giudici decidere se scarcerare o meno Coppola e se attendere il deposito della perizia completa o prendere prima un provvedimento. Per il perito Coppola soffre di una "importante patologia psichiatrica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA