Archivio

Siria: Hollande, con Turchia e Russia rischio escalation

Ankara oltre confine siriano contro curdi che combattono Isis

30 agosto 2016, 15:00

(ANSAmed) - PARIGI, 30 AGO - La Siria corre "rischi di incendio totale" a causa degli "interventi multipli, contraddittori" di Russia e Turchia. Lo ha affermato il presidente francese Francois Hollande davanti alla conferenza degli ambasciatori. "L'urgenza assoluta è lo stop ai combattimenti", ha detto ancora Hollande, bacchettando "il sostegno al regime di Bashar ed Assad" da parte di Mosca, che "fa il gioco degli estremisti di tutti i campi". "Oggi - ha proseguito - è la Turchia che ha fatto la scelta di schierare le sue truppe sul territorio siriano per difendersi dall'Isis, cosa che si può perfettamente comprendere dopo gli attacchi che il Paese ha subito, ma anche per condurre azioni contro i curdi, che a loro volta combattono l'Isis con il supporto della coalizione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA