Archivio

montagna

Turisti, un'estate a gonfie vele Premiate le scelte di Bardi

Il vicesindaco Berzolla: «Record di pasti serviti alla Festa dell'emigrante»

di Erika Martorana

30 agosto 2016, 17:57

Turisti, un'estate a gonfie vele Premiate le scelte di Bardi

Positivo il commento dell’Amministrazione comunale sull’estate turistica bardigiana.
«Siamo contenti che la ricca programmazione di eventi realizzati da noi e dalle associazioni, e le campagne di promozione messe in atto negli ultimi due anni inizino a dare risultati, facendo registrare quest’anno un notevole aumento di affluenza di persone nel nostro comune - ha commentato il sindaco Valentina Pontremoli - È cambiato completamente il tipo d’affluenza alle nostre valli: gli emigranti hanno confermato un ritorno massiccio, soprattutto dalla Francia, e un consolidamento del flusso dalla Gran Bretagna, ma si è rafforzata soprattutto la presenza di turisti provenienti dall'Italia e dall'estero che solitamente latitavano in estate. Non mi riferisco a quelle persone che vengono per una visita giornaliera al castello, anch’esse cresciute in numero, ma a chi ha deciso di prendere in affitto o acquistare case fuori paese».

«È vero - ha aggiunto il vicesindaco Alessandro Berzolla -, abbiamo registrato un aumento medio dei veicoli che hanno stazionato nel paese. La Festa dell’emigrante ha registrato il record di pasti serviti (+30%), confermando anche quest’anno un trend positivo, e l’affluenza al castello è in crescita costante (ad oggi +15%)».

Davanti alle lamentele di cittadini e visitatori di fronte ad una presenza inadeguata di parcheggi e alla conseguente raffica di multe in agosto, Berzolla ha puntualizzato: «È evidente che la struttura del nostro paese non è stata disegnata per un’accoglienza di turisti così intensa, soprattutto se concentrata. Le aree di parcheggio esistenti richiedono una nuova espansione e su questo ci stiamo già muovendo nell’identificare nuove zone».

© RIPRODUZIONE RISERVATA