Archivio

arte

A Mamiano le magnifiche e celebrate serie di Monet, le Falaise e le Ninfee

31 agosto 2016, 17:09

A Mamiano le magnifiche e celebrate serie di Monet, le Falaise e le Ninfee

Falaise e Ninfee, tra le serie di Claude Monet più conosciute e celebrate, sono al centro di una raffinata mostra allestita dal 3 settembre all’11 dicembre alla Fondazione Magnani Rocca. Con opere provenienti da Italia e Stati Uniti, che si affiancano a quelle conservate nelle collezioni della cosiddetta Villa dei Capolavori, il percorso consente di indagare il processo creativo del padre dell’Impressionismo, che, dopo aver rivoluzionato la pittura del suo tempo, è riuscito, precorrendo scuole e movimenti, a ispirare persino i maestri dell’Informale e dell’Astrazione. La mostra, che si intitola 'Monet. Quelle Ninfee che anticiparono l'Informalè, prende le mosse dall’opera di Monet 'Falaises à Pourville, soleil levant', conservata appunto nelle raccolte della Fondazione, che coglie il passaggio dalla pittura prettamente impressionista dell’artista a una nuova fase nella quale, per fermare il fluire del tempo nell’impressione, decideva di far ricorso alle serie. All’opera è quindi affiancato un’analogo dipinto, proveniente dalla collezione Tanzi, eseguito da Monet nel 1897. La ricerca sulla rifrazione della luce ha poi impegnato l’artista con la serie delle ninfee, diventate per lui una vera e propria ossessione. Come si può ammirare nel capolavoro prestato alla Magnani Rocca dal Denver Art Museum 'Le Bassin des Nympheas', realizzato dall’artista nel 1904, sono lo stagno e nuovamente l’acqua a stimolare inaspettate sensazioni visive, poichè, attraverso pennellate piene, dissolvono forme e materia.