Archivio

Calciomercato

Iturbe, la storia si ripete

La strana storia del romanista: non gioca, ma lo vogliono tutti.

02 settembre 2016, 01:00

Iturbe, la storia si ripete
Dal momento dello sbarco a Roma, Juan-Manuel Iturbe ne ha indovinate davvero poche. Una stagione da dimenticare al pari di quella successiva, vissuta per metà in prestito al Bournemouth.

Eppure, il paraguayano vanta ancora tanti estimatori sul mercato. 

Celebre la lite scoppiata un anno fa a fine agosto tra la Roma e il Genoa, infuriato per il mancato arrivo dell’ex veronese promesso e poi negato dai giallorossi, la storia si è curiosamente ripetuta 365 giorni dopo, con il Lione al posto dei rossoblù.

Il presidente dell’Olympique, che affronterà la Juventus nel girone di Champions, Aulas. e il tecnico Genesio non le hanno mandate a dire alla società giallorossa:

"Era stato tutto concordato con la Roma. All’ultimo momento abbiamo avuto un rifiuto da parte loro perché hanno prestato un altro giocatore offensivo e all’improvviso hanno completamente cambiato idea. E’ stato imbarazzante” ha detto Genesio.

"Alle 16:00 Sabatini aveva dato l’ok, alle 19:30, Iturbe ha dato l’ok. Alle 20, la Roma ha cambiato idea” l’aggiunta di Aulas.

Chissà invece qual è la versione del Torino, che secondo indiscrezioni aveva raggiunto a propria volta l’intesa con la Roma per il prestito di Iturbe, saltato all’ultimo per il parere negativo di Spalletti dopo la partenza di Ricci verso Sassuolo.

Iturbe, la storia si ripete