Archivio

ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI)

Sisma: Curcio, via tendopoli prima possibile, arriva freddo

Maroni propone strutture Expo, domani a Rieti tecnici Lombardia

04 settembre 2016, 18:50

(ANSA) - ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI), 4 SET - "Dobbiamo chiudere le aree attendate il prima possibile, già dalla prossima settimana il meteo cambierà, il clima rischia di diventare più rigido, dobbiamo spostare subito le categorie di persone più fragili". Lo ha detto il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, al termine della riunione con i vertici della Regione Marche, il commissario Vasco Errani, e i sindaci dei comuni del cratere marchigiano. Intanto il presidente della Regione Lombardia Maroni è tornato a proporre l'utilizzo dei prefabbricati di Expo. "Le case prefabbricate del campo base - ha detto Maroni - sono a disposizione della protezione Civile e del commissario. Si possono smontare e rimontare dove serviranno in poche settimane, non in sette mesi". E per verificare la fattibilità dell'operazione, già domani alcuni tecnici della Regione Lombardia, che conoscono le caratteristiche dei moduli Expo e le necessità urbanistiche che richiedono, saranno a Rieti per incontrare i tecnici delle zone colpite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA