Archivio

tavolo interistituzionale

Legionella: almeno 15 torri di evaporazione vicino a piazzale Maestri

15 ottobre 2016, 14:45

Legionella: almeno 15 torri di evaporazione vicino a piazzale Maestri

Si è riunito questa mattina in municipio il tavolo interistituzionale a tema Legionella composto dal sindaco, Federico Pizzarotti, dal capo gabinetto del sindaco Francesco Cirillo; dai rappresentanti di Ausl con i direttore sanitario Ettore Brianti; Franca Sciarrone, direttore servizio igiene e sanità pubblica; Maurizio Impallomeni e Bianca Borrini dirigenti medici del dipartimento sanità pubblica Ausl. Per la Regione erano presenti i rappresentanti dell'Unità di Crisi sulla legionella, la coordinatrice scientifica Maria Luisa Moro ed il coordinatore operativo Roberto Cagarelli.

L'esito dell'incontro (a porte chiuse) lo spiega una nota del Comune: "Da parte di Ausl Parma continua l'impegno nel fornire risposte quotidiane alla cittadinanza tramite il numero verde 800033033, la mail dedicata: infolegionella@ausl.pr.it mailto:infolegionella@ausl.pr.it.
Da parte del coordinatore Cagerelli si è evidenziato il fatto che da 6 giorni non si segnalano più sintomi legati alla legionella, anche se non si può escludere che si verifichino nuovi casi, si tratta di un dato positivo a fronte della prosecuzione delle indagini.
In particolare sono stati inviati al laboratori specializzati regionali i campioni ambientali prelevati. Inoltre sono stati inviati campioni biologici all'Istituto Superiore di Sanità .A seguito, poi, dell'emanazione dell'ordinanza sindacale in merito alla presenza di torri di evaporazione sul territorio, si segnala, da parte di Ausl, che al momento è stata attuata una prima mappatura: sono stati, ad oggi, individuati 15 siti con più torri, in un raggio di 4 km da piazzale Maestri.

Sono stati effettuati 40 campionamenti su 36 torri e gli esiti definitivi sono in via di accertamento. C'è ancora tempo per segnalare la presenza di torri di evaporazione, sempre nei termini stabiliti dall'ordinanza.

Tutti gli insediamenti e i siti che hanno torri di evaporazione nel raggio di 1 km, rispetto alla zona Montebello - piazzale Maestri, sono già stati spenti e, se necessario, sono stati bonificati.
Da parte del primo cittadino, Federico Pizzarotti, l'obiettivo, a fronte della complessità della situazione ed a fronte del fatto che le analisi stanno andando avanti su tutti i fronti, è mantenere nel tempo un alto livello di attenzione sulle possibili fonti di esposizione in ambiente esterno, con modalità condivise tra le diverse competenze istituzionali.
Per le precauzioni da tenere valgono le prescrizioni Ausl presenti sul sito al seguente link: www.ausl.pr.it "