Sei in Archivio

Giovedì

Con la Gazzetta "Guida ai ristoranti di Parma": 180 indirizzi "golosi"

30 novembre 2016, 12:18

Con  la Gazzetta

Da Giovedì, con la Gazzetta di Parma (10 euro più il prezzo del quotidiano), la Guida ai Ristoranti di Parma e dintorni 2017 di Errica Tamani, una delle firme di «Gusto», doppia pagina gastronomica della Gazzetta e collaboratrice della Guida ai Ristoranti «Identità Golose» del noto foodwriter Paolo Marchi. L’iniziativa promossa da Gazzetta di Parma, con il sostegno di tre prestigiose realtà della Food Valley come Coppini Arte Olearia, Tanara Giancarlo S.p.A. e Capagio, riguarda un prodotto che si presenta diverso rispetto alle precedenti guide uscite con il quotidiano e persino rinnovato rispetto all’edizione del 2016 sempre curata dalla Tamani. Il volume dunque non si è rifatto solamente il look (indossa una copertina blu e argento al posto di quella rossa dell’edizione precedente), ma è nuovo anche nei contenuti: sono oltre 180 gli indirizzi golosi, con tanti cambiamenti e con le ultime novità della città e della provincia, visitati e provati per i lettori.
Ci sono ristoranti e trattorie tipiche, tavole contemporanee e insegne della pizza, anche in chiave gourmet. Inoltre ci sono «tavole smart» della città, che catturano il mood dello street food e della movida parmigiana: paninoteche, piadinerie, hamburgerie, specialisti del kebab, posti giusti della birra, del vino, dei cocktail. Per ogni locale ci saranno due piatti suggeriti e per quelli cittadini ci sarà «il consiglio della casa»: ogni ristoratore di Parma, inserito in Guida, confida ai lettori un locale dove ama andar a mangiare quando non è in servizio e il piatto per cui ci va. Le novità continuano per i curiosi: ci sono un paio di indirizzi «extravagance», botteghe che in un certo momento dell’anno cucinano ciò che vendono al banco; e per chi ama il finesettimana caratterizzato da un paesaggio verde e da una cucina di gusto a chilometro zero, c’è una selezione di agriturismi. Anche l’appendice si è arricchita ulteriormente, raccogliendo i migliori tre indirizzi per ciascuna delle numerose specialità parmigiane segnalate. Alla presentazione del 30 novembre, oltre all’autrice della Guida interverrà il direttore di Gazzetta di Parma Michele Brambilla, il giornalista Sandro Piovani (responsabile di «Gusto» della Gazzetta); Luca Bonacini, collaboratore del Gambero Rosso per le Guide Ristoranti, Pasticcerie, Bar, Pizzerie, Street Food; QN Resto del Carlino e autore di vari volumi a tema gastronomico) e parteciperà l’assessore Cristiano Casa. Non mancheranno gli importanti sostenitori: Francesco Coppini,co-titolare di Coppini Arte Olearia, Paolo Tanara amministratore dell’azienda Tanara Giancarlo S.p.A. e Giorgia Ghirardini, responsabile commerciale di Capagio.