Sei in Archivio

GUSTO

Parma e i suoi panettoni

Ormai è una tradizione anche dalle nostre parti

di Andrea Grignaffini -

22 dicembre 2016, 20:22

Parma   e i suoi panettoni

PASTICCERIA TOSI
Salsomaggiore Terme
La pasticceria Tosi nasce nel 1962 a Salsomaggiore Terme e solo dopo tre anni inizia la produzione di un dolce “simbolo” da cui tanti hanno preso spunto: la Focaccia. Simile al panettone natalizio, si distingue per leggerezza, ingredienti e capacità di conservazione. Nella sua forma classica, l’impasto soffice e fragrante, grazie al lievito madre rigenerato quotidianamente da oltre cinquant’anni, è inzuppato leggermente nel maraschino e viene arricchito con frutta candita, albicocca, ananas e scorze d’arancio. Esempio di un perfetto connubio tra tradizione e modernità la Focaccia cioccolato e zenzero, un delizioso dolce profumato ai fiori d’arancio arricchito da cioccolato fondente e zenzero candito.

PASTICCERIA QUAGLIOTTI
Fornovo di Taro
Nel 1991 la pasticceria Quagliotti nasce a Fornovo di Taro, dall’amore per l’arte dolciaria di Cristiano Quagliotti e di sua moglie Maria Pia. Tutti i prodotti sono preparati artigianalmente con scrupolosa scelta delle materie prime seguendo l’antica tradizione della pasticceria italiana. Cristiano Quagliotti e la moglie sono gli artefici dell’originale “Schiacciata della Cisa” (la strada che prosegue arrivando al valico), un “lievitato” con frutta candita a pezzettoni (albicocca, arancia, cedro) e crosta di mandorle e nocciole.

PASTICCERIA SAN BIAGIO
Parma
L’attività centenaria della famiglia Zambelli dal 1914 vanta ben 3 generazioni specializzate nella pasticceria. La loro avventura ebbe inizio negli anni ‘20 con Paride Zambelli gestore di un forno pasticceria nelle vicinanze di Mantova. La famiglia Zambelli ottenne un grande successo grazie ai figli Mauro e Guido che aprirono negli anni ‘80 l’attuale pasticceria San Biagio a Parma e portarono la qualità dei prodotti ai massimi livelli. La loro specialità è il “panettone sbagliato“: una “focaccia” con l’albicocca in grandi tocchi al posto dei canditi classici e una consistenza deliziosamente morbida.

HILDE SOLIANI – ANDREA TORTORA
Una geniale creatrice di profumi d’origine parmense Hilde Soliani e un pasticcere, Andrea Tortora, erede di una stirpe di pasticceri, si uniscono e creano un panettone, il Tulippone, pensato esclusivamente per il marchio Hilde Soliani Profumi. Un dolce dai sapori mediterranei con pompelmo e limone salato, uvetta e mandorle, servito con una spruzzata di profumo e venduto in una confezione di lusso in latta, contenente una preziosa fialetta di due ml di estratto di profumo “Il tuo Tulipano”, creato da Hilda Soliani ispirata durante una passeggiata compiuta in un campo di tulipani rossi e gialli.

PASTICCERIA TABIANO
Tabiano Terme
La Pasticceria Tabiano nasce nel 1988 grazie alla passione e all’impegno di Claudio Gatti e di alcuni suoi collaboratori. La Focaccia è la specialità di punta della pasticceria come prodotto tipico locale che richiede circa 36 ore di lavorazione. Per questo dicembre 2016 Claudio Gatti ha pensato a una nuova focaccia dedicata al maestro Giuseppe Verdi originario di Roncole Verdi, nella quale dopo la cottura viene iniettato uno sciroppo di Lambrusco e aromatizzata con zenzero, chiodi di garofano, pepe nero, cannella e noce moscata.

PASTICCERIA NUOVA LADY
San Secondo Parmense
La storia della Pasticceria Nuova Lady inizia nel 1993 a San Secondo Parmense come gelateria e caffetteria tutta al femminile come si evince dal nome. Oggi il testimone è passato ad Angelo Pezzarossa e Paola Ziliani. Il loro Panettone è arricchito dalla deliziosa presenza di uva zibibbo passita che Salvatore Murana spedisce direttamente da Pantelleria e che garantisce una complessità aromatica senza eguali. Molto intrigante, il nuovo Panettone al cioccolato bianco e zenzero.