Sei in Archivio

film recensioni

Mister felicita' - Con Alessandro Siani

Lezione di ottimismo con molta ironia

di Benedetta Bragadini -

07 gennaio 2017, 13:00

Mister felicita' - Con Alessandro Siani

«La felicità è dietro l'angolo? Allora io ho preso la rotatoria». Alessandro Siani torna al cinema da domani con la sua terza fatica da regista,  titolo «Mister felicità», con tutta probabilità destinato a replicare le imprese al botteghino dei primi due film «Il principe abusivo» e «Si accettano miracoli», che insieme hanno incassato 30 milioni di euro.Un giovane napoletano pelandrone che vive in Svizzera si finge l’assistente del dottor Gioia, un mental coach specializzato nel motivare le persone. Uno dei suoi primi pazienti sarà una famosissima campionessa di pattinaggio che, dopo una brutta caduta, ha completamente perso la fiducia in se stessa.  Il carisma di Siani (al Teatro Regio il 14 e 15 febbraio con lo spettacolo tratto da «Il principe abusivo») ormai è una certezza grazie alle sua comicità mai volgare e a quella mimica che guarda a Massimo Troisi. Il problema semmai sono le idee poco originali, che per molti versi riprendono dinamiche già viste nei film precedenti dell’attore, e la scrittura, troppo leggera e a tratti mielosa che non valorizza come meriterebbe il buon cast. Anche se Diego Abatantuono, Carla Signoris e Cristiana Dell’Anna, reduce da «Gomorra», riescono a cavarsela nonostante tutto.
Giudizio: 2 stelle su 5

SCHEDA
REGIA: ALESSANDRO SIANI
SCENEGGIATURA: ALESSANDRO SIANI
E FABIO BONIFACCI
INTERPRETI: ALESSANDRO SIANI, DIEGO ABATANTUONO, CARLA SIGNORIS, CRISTIANA DELL’ANNA, ELENA CUCCI
Italia 2017, colore, 1 h e 33”
GENERE: COMMEDIA
DOVE: THE SPACE CINEMA CAMPUS
E THE SPACE CINEMA BARILLA CENTER