Sei in Archivio

Animali

Nasce la mutua per curare cani e gatti

Si chiama «Dottor Bau & Dottor Miao» e costerà 120 euro all'anno la nuova previdenza sanitaria privata degli amici a quattro zampe

di Rose Ricaldi -

19 febbraio 2017, 21:48

Nasce la mutua per curare cani e gatti

Si chiama “Dottor Bau & Dottor Miao” ed è la nuova previdenza sanitaria privata per cani e gatti promossa dalla Mutua Italiana Assistenza Sanitaria in collaborazione con FareAmbiente, Movimento Ecologista Europeo ed EurocpAssistance.

«Introduciamo per la prima volta in Italia – ha dichiarato Claudio Andrea La Rosa, presidente della MIAS - un vero e proprio servizio di assistenza veterinaria finalizzata alla tutela del benessere dei nostri amici a 4 zampe, dando vita di fatto alla “Prima Mutua Sanitaria per Cani e Gatti”.

La mutua “Dottor Bau & Dottor Miao” è stata presentata durante la conferenza stampa dal titolo “Il benessere animale tra defiscalizzazione e tutela veterinaria” tenutasi nei giorni scorsi a Roma, presso la sala stampa della Camera dei Deputati.

I SERVIZI DELLA MUTUA

Questo nuovo servizio avrà un costo di 120 euro l’anno e darà diritto non solo a cure veterinarie, ma anche ad altri, importanti servizi per la salute ed i benessere di Fido e Fufi: «Si tratta di una serie di garanzie e di sussidi sanitari erogati all’associato in caso di ricovero del cane o gatto garantito – ha infatti sottolineato La Rosa -: abbiamo studiato tutta una serie di garanzie esclusive finalizzate a consolidare il rapporto sempre più stretto tra l’animale, nel nostro caso il cane e il gatto, e il suo padrone o meglio ancora l’adottante come ad esempio “Per Sempre” dove ci rendiamo garanti tramite la struttura qualificata delle Guardie Ecozoofile di FareAmbiente, nel trovare una sistemazione adeguata all’amico pet in caso di decesso o inabilità del suo padrone».

LA FUNZIONE SOCIALE DEI PET

Il presidente della Mias ha quindi ricordato gli innumerevoli benefici derivanti dal rapporto con cani e gatti, sia sul piano sociale, sanitario ed economico, sottolineando come i quattro zampe svolgano quindi anche una funzione di “ammortizzatori sociali”: a riprova di ciò, ha ricordato che «le ultime ricerche parlano di oltre 4,5 miliardi di risparmio sui servizi erogati dal Servizio Sanitario. Proprio per questo – ha concluso - abbiamo deciso, con una iniziativa che ci rende orgogliosi e che riflette in pieno la funzione sociale della mutua sanitaria veterinaria “Dottor Bau & Dottor Miao”, che l’associato esente dal ticket sanitario potrà aderire a condizioni di assoluto favore alla stessa con uno sconto della quota associativa anche del 50%».

L’iniziativa si rivolge a quei milioni di nostri connazionali che vivono con un animale: secondo l’ultimo rapporto Eurispes, 4 italiani su 10 condividono l’esistenza con un pet, ed in prevalenza con cani (60,8%) e gatti (49,3%). L’auspicio è che il progetto lanciato dalla Mias possa rappresentare non solo un aiuto per i proprietari di quattro zampe nei momenti di difficoltà, sicuramente svantaggiati dall’Iva al 22% su prodotti alimentari e visite veterinarie, ma anche uno strumento in più per contrastare la piaga dell’abbandono.

«Ci battiamo affinché avere animali non sia più un lusso – ha commentato Vincenzo Pepe, presidente nazionale di FareAmbiente -, visto che quasi il 50% degli italiani ne possiede uno. Prendersene cura è un atto di civiltà, inoltre essi rappresentano un’utilità nel campo dell’affettività e del benessere psicologico di famiglie o singoli».

Presenti alla conferenza stampa anche personalità del mondo politico: i deputati Angelo Attaguile, Paolo Russo, Oreste Pastorelli e Sabrina Capozzolo. Il servizio “Dottor Bau & Dottor Miao” verrà reso attivo a partire dalla fine del mese: sarà possibile aderire attraverso un sito web dedicato, sui canali social, presso la Grande Distribuzione e tramite le Guardie Ecozoofile di FareAmbiente.