Sei in Archivio

SALONE

Ginevra, la nostra top ten

di Aldo Tagliaferro -

07 marzo 2017, 18:44

Ginevra, la nostra top ten

1) FERRARI 812 SUPERFAST
LA POTENZA

L'ultima creatura di Maranello è la regina indiscussa del Salone. Del resto sulle sponde del lago lemano la Ferrari non passa mai inosservata. La 812 Superfast è una due volumi dalla coda sostenuta che richiama la 365 GTB4 del 1969. Ammalia per le forme, ma il pezzo forte è il nuovo V12 da 6.5 litri che scarica la bellezza di 800 cavalli. Le altre novità tecnoche sono il cambio dual clutch e il servosterzo elettrico.


2) RANGE ROVER VELAR
I MUSCOLI

Le foto del revealing londinese alla vigilia del Salone svizzero avevano fatto capire che siamo di fronte a un progetto affascinante, ma vista dal vivo Velar – che si colloca a metà strada fra Evoque e Range Rover Sport – stupisce per la dinamicità delle linee pulitissime. Tetto basso e portellone inclinato sportivo per un mix che rilancia il brand. In vendita dalla prossima estate (da 45mila sterline nel Regno Unito) ha cinque motori, fra 180 e 380 Cv.

3) DS 7 CROSSBACK
LO SPORT UTILITY


E' il primo progetto interamente DS e non derivato da modelli Citroen: è un Suv dalle proporzioni riuscite che della vocazione innovativa tecnologica fa il suo credo. Fari che ruotano di 180 gradi, tablet da 12”, sistemi di assistenza alla guida all'avanguardia. E' premium anche il prezzo (la prima edizione già ordinabile in attesa dell'arrivo sul mercato a fine anno, viaggia fra 50 e 60mila euro: la vera sfida del marchio inizia adesso.

4) MERCEDES AMG GT CONCEPT
IL FUTURO


La grande coupé quattro porte è qualcosa di più di uno splendido concept che conferma la ritrovata sportività della Stella. Diventerà la “Panamera” di Stoccarda? Anche il concept del pick-up Mercedes però si fa notare sullo stand...

5) SUBARU XV
IL CROSSOVER


Una delle poche novità di cui non fosse stato svelato tutto prima del Salone: il crossover delle Pleiadi si  svela solo sullo stand. Ha un cofano più affusolato, interni molto spaziosi anche dietro e un dashboard che segna un passo in avanti (e pure uno verso occidente). I passaruota non regolari la fanno uscire dal coro.

6) VOLKSWAGEN ARTEON
L'AMMIRAGLIA


Wolfsburg ci riprova: non siamo ai livelli di Phaeton ma quasi, l'asticella si posiziona comunque sopra la Passat per questa gran turismo di oltre 4 metri e 86. Linee da coupé, finale sportback di una certa eleganza, ma la concorrenza è tosta. Tecnologia al top, motori fino a 240 Cv

7) RENAULT ALPINE A110
IL RITORNO


L'azzurro è sempre lo stesso che rimanda ad antiche emozioni a Montecarlo. Renault resuscita una firma che ha fatto la storia. Quattro metri e 18, appena mille chili, baricentro bassissimo, motore turbo 1.8 benzina da 252 Cv. Lo 0-100? In 4"5

8) BMW SERIE 5 TOURING
LA WAGON


La versione familiare piace più di quella berlina che già piaceva per l'elegante "taglio" laterale all'altezza delle maniglie. Ruba l'armonia delle proporzioni alla Serie 3. Ed è un complimento. Bagagliaio generoso, da 570 a 1700 litri.

9) SEAT IBIZA
LA COMPATTA

Quinta generazione per la cuginetta spagnola nel Gruppo Volkswagen. Cinque porte, incisiva nello stile, razionale all'interno, ha un tre cilindri 1.0 benzina che fra non molto sarà anche a metano.

10) VOLVO XC60
IL SUV

Il linguaggio stilistico è quello della XC90, con un pizzico in meno di personalità. Manco a dirlo, la sicurezza è al top. C'è anche l'Oncoming Lane Mitigation, il sistema che utilizza l'assistenza al controllo dello sterzo per ridurre il rischio e gli effetti delle collisioni frontali