Sei in Archivio

Auto

Marchionne: la Panda lascia l'Italia, a Pomigliano modelli più complessi

07 marzo 2017, 18:07

Marchionne: la Panda lascia l'Italia, a Pomigliano modelli più complessi

La prossima versione della Panda sarà prodotta all’estero, perché l’Italia si concentrerà sulla produzione dei marchi premium di Fca. Lo ha detto l’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne al Salone dell'Auto di Ginevra. «La Panda andrà altrove, non ora ma nel 2019-2020, lo stabilimento di Pomigliano ha la capacità di fare altre auto». La Panda dovrebbe quindi essere destinata alla fabbricazione in Polonia, mentre a Pomigliano dovrebbero essere destinati un nuovo modello dell’Alfa Romeo o della Maserati. «Abbiamo investito molto nello stabilimento campano, è evidente che ha delle prospettive» continua Marchionne spiegando che tra i modelli previsti dal piano industriale ci sono due suv, uno sopra e uno sotto lo Stelvio, il più grande andrà a Mirafiori e il più piccolo a Pomigliano. In merito allo storico brand del gruppo Marchionne aggiunge che «Alfa ha un grande futuro, i primi risultati arriveranno nel 2018-2019, non li vedrò io. È stato un grande sforzo, non solo finanziario, siamo contenti di quanto fatto tecnicamente con la piattaforma con Giulia e Stelvio, ora bisogna completare la gamma».