Sei in Archivio

Trentino-Alto Adige

Acquisti in un sexy shop a spese del Consiglio provinciale: condannato consigliere di Bolzano

10 marzo 2017, 11:10

Acquisti in un sexy shop a spese del Consiglio provinciale: condannato consigliere di Bolzano

(ANSA) - BOLZANO, 10 MAR - Il consigliere regionale Pius Leitner del partito della destra sudtirolese Freiheitlichen è stato condannato a due anni di reclusione con l'accusa di peculato. Tra le varie accuse anche quella di avere comperato con fondi pubblici un vibratore ed altri gadget erotici. Assolta, invece, la sua compagna di partito Ulli Mair. Come ha detto la difesa di Leitner, ora è a rischio la carica politica del consigliere sulla base della legge Severino. la difesa ha annunciato che farà ricorso. L'inchiesta aveva preso il via tre anni fa, con l'esame dei rimborsi dei gruppi del Consiglio provinciale di Bolzano, con la Guardia di Finanza che aveva acquisito tutta la documentazione. Fra il materiale sequestrato era saltato fuori uno scontrino, datato 16 maggio 2012, per l'acquisto del vibratore e di altri oggetti all'interno di uno sexy shop, per una spesa complessiva di 64,92 euro.