Sei in Archivio

il caso

Pasqua, Pilotta off limits al pomeriggio per i turisti

21 aprile 2017, 17:34

Pasqua, Pilotta off limits al pomeriggio per i turisti

Pasqua e Pasquetta l'accoglienza che la città ha riservato a chi era venuto per visitare le tante «meraviglie» racchiuse all'interno della Pilotta e anche a chi passeggiava in centro, dove quasi tutti i bar e i negozi erano chiusi, dimostra che la strada da percorrere sul versante turismo è lunga. Un nostro lettore, Giuseppe Pattini, ha trascorso i pomeriggi di Pasqua e Pasquetta a contare le persone che sono arrivate per visitare il complesso museale della Pilotta dalle 14 in poi e si sono trovate di fronte ai portoni chiusi.  Quasi 700 visitatori si sono trovati, in due giorni, di fronte a porte sbarrate. Come riporta l'edizione cartacea della Gazzetta di Parma, Pattini ha "censito" giorno per giorno i vari turisti, dividendoli tra strenieri e italiani. Tutto in contrasto con quanto accaduto nella vicina Mantova, dove, nel giorno di Pasquetta, tutti i palazzi e i musei erano aperti e visitabili dal mattino fino alle 19,30 e la città era letteralmente invasa da un fiume di persone con buona parte dei negozi del centro storico, compresi quelli di generi alimentari, aperti. Con l'aggiunta di un servizio di bus navetta gratuiti ogni venti minuti dai parcheggi scambiatori verso il centro storico. Come a dire, poca la distanza fisica tra le due città, abissale quella tra le due capacità di accoglienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA