Sei in Archivio

SABATO 22 APRILE

Francia blindata al voto, uomo col coltello semina il panico

22 aprile 2017, 21:36

E' un voto blindato quello di domani in Francia per il primo turno delle presidenziali, a tre giorni dall’attacco sugli Champs-Elysèes a una pattuglia della polizia. Lo conferma una circolare segreta dei servizi francesi, che ritengono indispensabile la presenza della polizia all’apertura. Panico tra la folla nella Gare du Nord di Parigi: un uomo ha tirato fuori un coltello e si è avvicinato minacciosamente ad una pattuglia di gendarmi, che lo hanno fermato.

 RENZI: RADIARE DALLA POLITICA CHI DICE NO AI VACCINI
OMS:  CON PIU' VACCINAZIONI 1,5 MILIONI DI VITE SALVABILI

"Bisognerebbe radiare dalla politica chi dice no ai vaccini, come hanno fatto con i medici». Matteo Renzi torna a prendere posizione sulla questione, plaudendo all’Ordine dei medici che ha deciso di radiare l’anti-vax. «Spero - ha detto - che i cittadini abbiano la forza di radiare dalla politica questi aspiranti stregoni». Intanto per l’Oms Europa, in occasione della Settimana Europea delle Vaccinazioni, se si riuscisse ad aumentarne l’utilizzo dei vaccini e si risparmierebbero 1,5 milioni di morti in più in tutto il mondo. Intanto l’infermiera accusata dall’Usl di Treviso di aver finto di vaccinare 500 bambini chiederà di risarcirla per i danni patiti.

CICLISMO IN LUTTO, SCARPONI MORTO DURANTE UN ALLENAMENTO
CORRIDORE INVESTITO VICINO CASA, VINSE IL GIRO NEL 2011

Ciclismo italiano in lutto: Michele Scarponi è morto in un incidente stradale mentre si allenava a Filottrano (Ancona), suo paese natale, investito da un autocarro. Scarponi era nato nel 1979 ed era soprannominato 'l'Aquila di Filottranò per lo sue doti di scalatore. Lascia la moglie e due gemellini in tenera età. Professionista dal 2002, aveva vinto nel 2009 la Tirreno-Adriatico e nel 2011 il Giro d’Italia grazie alla squalifica per doping dello spagnolo Contador.

GENOVA,IN FIN DI VITA BIMBO LANCIATO DALLA FINESTRA PER INCENDIO
ANCHE I GENITORI SI SONO GETTATI, IL PADRE E'IN RIANIMAZIONE

Prigioniera delle fiamme divampate nella notte nella propria casa al secondo piano, una coppia con un figlio di 7 anni è stata costretta a lanciare il bimbo dalla finestra e poi a gettarsi a sua volta nel vuoto per cercare di salvarsi. E' accaduto a Casella, nell’entroterra di Genova. Il padre, Alessio Fraietta, 49 anni, ha tentato di lanciare il figlio su una coperta tesa come un telo dai vicini che hanno tentato di soccorrerli ma il bambino è caduto a terra procurandosi una grave frattura alla testa: è in condizioni disperate e i sanitari stanno valutando se operarlo. In rianimazione il padre, che si è lanciato assieme alla madre del baambino mentre crollava il solaio della casa. E la donna accusa: Mancava la manutenzione.

MASSACRO DEI TALEBANI IN UNA CASERMA AFGHANA, 150 MORTI
STRAGE DI SOLDATI PIU' GRAVE DALL’INIZIO DELLA GUERRA NEL 2001

E' di almeno 150 morti il bilancio dell’attacco di un commando di talebani ad una importante caserma dell’esercito afghano nella provincia settentrionale di Balkh. Almeno altri 60 militari sono rimasti feriti. Dieci 'mujaheddin' con divise dell’esercito sono riusciti a fare irruzione nel compound nel momento in cui la maggior parte dei soldati, disarmati, era nella moschea, mentre altri avevano preso posto nel refettorio per il pranzo.

LA MANOVRA ARRIVATA AL QUIRINALE, DOMANI POSSIBILE LA FIRMA
PADOAN A FMI: RISCHI POLITICI FRENO A RIPRESA G7 e G20

La manovra approvata dal Consiglio dei Ministri è arrivata al Quirinale e potrebbe essere firmata entro domani. E per il ministro dell’Economia, Padoan, i rischi politici sono visti come l’elemento principale che può rallentare una crescita sostenibile del G7 e del G20. Il sistema bancario italiano - afferma - è sulla strada della ripresa. Durante il 2016 la crescita del credito al settore privato è tornata in territorio positivo. Per il governatore di Bankitalia, Visco, 'non c'è un problema di sistema o di urgenzà sui crediti deteriorati. ---.

© RIPRODUZIONE RISERVATA