Sei in Archivio

36a giornata

Come sarebbero i play off se il campionato finisse oggi...

24 aprile 2017, 18:27

Come sarebbero i play off se il campionato finisse oggi...

Venezie e Foggia già in B. a 90 minuti dal termine Cremonese e Alessandria a pari merito nel girona A, ma i grigiorossi hanno il vantaggio negli scontri diretti, quindi tutto pronto per la grande festa. La penultima giornata ha vissuto un epilogo inatteso, Cremonese sconfitta a Livorno, ma l'Alessandria non è andata oltre il pareggio in caso della Lupa Roma, penultima.Ed è bagarre anche per il secondo posto, importante in chiave play-off (Guarda il regolamento). Ecco la situazione:

  • Girone A:
    • Promozione in B: Cremonese (adesso prima per migliore punteggio nello scontro diretto) o Alessandria;
    • Playoff sicuri: Alessandria (o Cremonese), Arezzo, Livorno, Giana Erminio, Piacenza, Como;
    • Posti playoff ancora a disposizione: 3 (attualmente occupati da Viterbese, Lucchese e Pro Piacenza).
  • Girone B:
    • Promozione in B: Venezia già promosso;
    • Playoff sicuri: Parma, Pordenone, Padova, Reggiana, Gubbio, Samb e Feralpisalo.
    • Posti playoff ancora a disposizione: 2 (attualmente occupati da Albinoleffe e Bassano).
  • Girone C:
    • Promozione in B: Foggia già promosso;
    • Playoff sicuri: Lecce (accesso diretto al secondo turno), Matera (dalla Coppa Italia di Lega Pro, accesso diretto al secondo turno), Juve Stabia, Siracusa, Cosenza, Virtus Francavilla, Paganese;
    • Posti playoff ancora a disposizione: 3 (attualmente occupati da Casertana, Catania e Fondi).

Le date e il regolamento

I playoff in Lega Pro sono strutturati in tre fasi. Accederanno agli spareggi promozione tutte le squadre che si sono classificate dal secondo al decimo posto di ogni girone.
Nella prima fase parteciperanno tutte le 24 squadre che si sono classificate dal terzo al decimo posto per ogni girone. Gli incontri si svolgeranno in gara secca sul campo della squadra meglio piazzata, che passerà il turno anche in caso di pareggio dopo i tempi regolamentari.
Questi sono gli abbinamenti della prima fase dei playoff della Lega Pro:
· La terza classificata affronterà la decima classificata del medesimo girone
· La quarta classificata affronterà la nona classificata del medesimo girone
· La quinta classificata affronterà l’ottava classificata del medesimo girone
· La sesta classificata affronterà la settima classificata del medesimo girone
Le dodici vincenti degli scontri prenderanno parte quindi alla seconda fase, dove si aggiungeranno anche le tre squadre arrivate seconde in campionato in ciascun girone. La sedicesima squadra sarà la vincente della Coppa Italia di Lega Pro.
Nel caso che questa o l’altra finalista siano già qualificate per la seconda fase playoff, oppure risultati vincenti anche del campionato o arrivate ultime nel proprio girone o nel lotto delle squadre impegnate nei playout, allora si sceglierà la squadra arrivata terza in campionato che nei tre gironi abbia conquistato il maggior numero di punti. L’undicesima squadra del girone della migliore terza andrà poi a completare il quadro delle 24 della prima fase.
A differenza della prima fase, questi incontri si baseranno sulla doppia sfida di andata e ritorno, in caso di parità si andrà ai supplementari e poi eventualmente anche ai rigori. Ecco quali saranno gli accoppiamenti:
· 2° classificata girone A vs vincente 5° - 8° girone C
· 2° classificata girone B vs vincente 6° - 7° girone A
· 2° classificata girone C vs vincente 6° - 7° girone B
· Vincitrice Coppa Italia vs vincente 6° - 7° girone C
· Vincente 3° - 10° girone A vs vincente 4° - 9° girone C
· Vincente 3° - 10° girone B vs vincente 5° - 8° girone A
· Vincente 3° - 10° girone C vs vincente 5° - 8° girone B
· Vincente 4° - 9° girone A vs vincente 4° - 9° girone B
Le 8 squadre vincenti approderanno alla fase finale, denominata Final Eight. Tramite sorteggio verrà stilato un tabellone con i quarti di finale che si disputeranno in incontri di andata e ritorno.
Sia le due semifinali poi che la finale si giocherà in gara unica allo stadio Franchi di Firenze. In caso di pareggio, si andrà ai supplementari e poi ai rigori.
La finalissima infine si disputerà in gara unica e in campo neutro. Anche qui, in caso di parità ai tempi regolamentari si andrà ai tempi supplementari e poi eventualmente ai calci di rigore.
Playoff Lega Pro 2017: le date degli incontri
Durerà quasi un mese il lungo percorso dei playoff di Lega Pro per stabilire chi sarà la quarta quadra a salire in Serie B. La prima fase infatti inizierà domenica 14 maggio, mentre la finalissima ci sarà sabato 17 giugno.
1^FASE
· Domenica 14 maggio gara unica
2^ FASE:
· Domenica 21 maggio andata
· Mercoledì 24 maggio ritorno
QUARTI DI FINALE:
· Domenica 28 maggio andata
· Domenica 4 giugno ritorno
SEMIFINALI:
· Martedì 13 Giugno: Semifinale A (gara unica stadio “Artemio Franchi” di Firenze)
· Mercoledì 14 Giugno: Semifinale B (gara unica stadio “Artemio Franchi” di Firenze)
FINALE:
· Sabato 17 Giugno gara unica stadio “Artemio Franchi” di Firenze


Playoff Lega Pro 2017: gli accoppiamenti in questo momento
Girone A
· Arezzo-Lucchese
· Livorno-Pro Piacenza
· Giana Erminio- Viterbese
· Piacenza-Como
Girone B
· Padova-Bassano
· Pordenone-Santarcangelo
· Reggiana-Feralpi Salò
· Gubbio-Sambenedettese
Girone C
· Juve Stabia-Andria
· Siracusa-Fondi
· Cosenza-Casertana
· Virtus Francavilla-Paganese

Per quanto riguarda la seconda fase invece, questi sarebbero gli accoppiamenti se il campionato finisse oggi
· Alessandria-Cosenza o Casertana
· Parma-Piacenza o Como
· Lecce- Sambenedettese o Gubbio
· Matera-Virtus Francavilla o Paganese
· Arezzo o Lucchese- Padova o Bassano
· Pordenone o Santarcangelo-Giana Erminio o Viterbese
· Juve Stabia o Andria- Reggiana o Feralpi Salò
· Livorno o Pro Piacenza-Siracusa o Fondi