Sei in Archivio

ROMA

Migranti: Msf, indignati da accuse, reagiremo

'Valuteremo in quali sedi intervenire a tutela nostra immagine'

24 aprile 2017, 17:50

(ANSA) - ROMA, 24 APR - L'organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere si dice "indignata per i cinici attacchi al lavoro delle ong in mare da parte di alcuni esponenti della politica, che hanno visto nelle ultime ore un crescendo di veleni e false accuse" e annuncia che "valuterà in quali sedi intervenire a tutela della propria azione, immagine e credibilità". "Le accuse contro le ong sono vergognose, ed è ancora più vergognoso che siano esponenti della politica a portarle avanti, attraverso dichiarazioni false che alimentano l'odio e discreditano ong che hanno come unico obiettivo quello di salvare vite" ha detto Loris De Filippi, presidente di Msf. "È una polemica strumentale che nasconde le vere responsabilità di istituzioni e politiche, che hanno creato questa crisi umanitaria lasciando il mare come unica alternativa e hanno fallito nell'affrontarla e nel fermare il massacro".

© RIPRODUZIONE RISERVATA