Sei in Archivio

TORINO

Terrorismo: marocchino arrestato era stato espulso nel 2012

Seminatore d'odio, abile a non lasciar tracce.Ospiti preoccupati

25 aprile 2017, 16:30

(ANSA) - TORINO, 25 APR - Era stato espulso nel 2012 per iniziativa delle autorità di Trieste, il marocchino Mouner El Aoual, 29 anni, soprannominato 'Mido', arrestato ieri a Torino per terrorismo. E' quanto si ricava dall'ordinanza del giudice Edmondo Pio. El Aloual svolgeva attività di proselitismo dell'Isis su internet, attraverso un canale ricavato lungo la piattaforma 'Zello'. Il giudice rileva che era in Italia dal 2008 "in stato di assoluta clandestinità", sottolineandone la competenza informatica, il "rispetto" con cui veniva trattato all'interno del gruppo di internauti e l'"abilità a muoversi e comunicare senza lasciare tracce". "Un seminatore di odio": così in ambienti investigativi è stato definito l'uomo. A Torino era ospitato in un alloggio da due italiani, madre e figlio, di cui "aveva conquistato la fiducia" e che sono risultati all'oscuro delle sue pratiche. Sembra però che, almeno nelle ultime settimane, si fossero erano resi conto che aveva assunto atteggiamenti e opinioni "radicali" ed erano preoccupati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA