Sei in Archivio

MOSCA

Siria: Cremlino, posizione non cambia, serve indagine

Nessun cambio dopo parole Parigi su prove responsabilità Damasco

26 aprile 2017, 13:40

(ANSA) - MOSCA, 26 APR - La posizione di Mosca sulla Siria "non cambia" nonostante le affermazioni del ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault che dice di avere le prove della colpevolezza di Damasco per l'attacco chimico a Idlib. Così il portavoce di Putin Dmitri Peskov. "Come prima il Cremlino e il presidente Putin ritengono che l'unico modo per stabilire la verità su quanto accaduto sia un'indagine internazionale imparziale". Lo riporta la Tass.

© RIPRODUZIONE RISERVATA