Sei in Archivio

TRENTO

Alpinismo: Messner, l'impossibile è il motore dello sviluppo

Serata al Trento Film Festival 'Il fascino dell'impossibile'

27 aprile 2017, 22:30

(ANSA) - TRENTO, 27 APR - "L'impossibile è il motore dello sviluppo dell'alpinismo. Ogni nuova generazione ha cercato di rendere possibile ciò che la precedente riteneva impossibile". Così l'alpinista Reinhold Messner, in vista dell'incontro pubblico-spettacolo in programma stasera a Trento, dal titolo 'Il fascino dell'impossibile', nell'ambito della prima giornata del Trento Film Festival. In questa serata porterà gli spettatori in quella che chiama la "quarta dimensione" della montagna, nel rapporto con l'uomo e le sue emozioni, con l'ausilio di esclusive immagini elaborate con rilevazioni satellitari, ripercorrendo la storia dell'alpinismo attraverso tredici cime leggendarie: dal Monte Bianco al Cervino, dall'Aconcagua all'Everest, dal K2 al Nanga Parbat, dall'Annapurna al Masherbrum. Messner porta inoltre a questa 65/a edizione del Festival il suo esordio alla regia, 'Still Alive-Dramma sul Monte Kenya', tratto da una storia vera, che sarà in sala a Trento nei prossimi giorni. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA