Sei in Archivio

giovedì 27 aprile

Mafia capitale: l'accusa chiede 500 anni di carcere per gli imputati

28 anni per Carminati; 26 e 3 mesi per Buzzi

27 aprile 2017, 21:36

Mafia capitale: l'accusa chiede 500 anni di carcere per gli imputati

28 anni di carcere per Massimo Carminati, 26 anni e 3 mesi per Salvatore Buzzi, 19 anni e 6 mesi per Luca Gramazio, ex consigliere prima del comune di Roma e poi della Regione Lazio, e 21 anni per Franco Panzironi, ex Ad di Ama. Sono le richiesta dell’accusa al processo per Mafia Capitale. L’ex Nar, che ha esultato alla lettura delle richieste, è ritenuto dalla procura il capo e l’organizzatore dell’associazione mafiosa.

PRIMARIE DEL PD, E’ SCONTRO SULLE ALLEANZE A SINISTRA

E' scontro sulle alleanze a sinistra nel rush finale per le primarie del Pd. "E' un referendum tra Berlusconi e Pisapia", attacca Orlando, mentre per Renzi "il problema è D’Alema". Ex Pd, centristi e sinistra in pressing perché intorno all’ex sindaco di Milano si pianti il Nuovo Ulivo. Intanto, il Parlamento accelera sulla legge elettorale: un nuovo testo sarà pronto entro il 3 maggio.

VERSO IL VERTICE UE SULLA BREXIT, MERKEL DURA CON LA MAY

Duro monito della cancelliera Merkel alla premier britannica Theresa May alla vigilia del Consiglio europeo sulla Brexit di sabato: "Londra non s'illuda: non avrà diritti come uno Stato dell’Unione Europea". L’Italia propone liste transnazionali alle Europee del 2019 per sostituire i 73 seggi britannici. Intanto, nuovo pomeriggio di paura al centro di Londra, dove un uomo che aveva con sè due coltelli da cucina è stato arrestato e accusato di aver progettato "un’azione terroristica".

 LUFTHANSA, FS E INTESA. TUTTI SI SFILANO DA ALITALIA

Lufthansa, Ferrovie dello Stato, Intesa Sanpaolo e anche il governo si sfilano dal salvataggio di Alitalia. La compagnia tedesca e il Gruppo ferroviario italiano, affermano di non essere interessate a comprare. L’Ad della banca Carlo Messina conferma che "non c'è un piano B". Mentre il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan promette al più presto la nomina dei commissari, ma avverte che i fondi dello Stato non saranno spesi per un aumento di capitale, ma solo per evitare lo stop dei voli, che intanto la compagnia garantisce anche per l'immediato futuro.

DRAGHI NON CAMBIA FORMULA, TASSI BASSI ANCORA A LUNGO

La Bce continua ad aspettarsi "tassi ai livelli attuali, o inferiori, ancora a lungo e ben oltre la fine" del quantitative easing, dice il presidente Mario Draghi, ribadendo la formula di politica monetaria espansiva la cui rimozione avrebbe segnalato un cambio di direzione anticipato della Bce. Secondo Draghi, la ripresa dell’Eurozona "è sempre più solida" e i rischi "sono diminuiti" anche se le pressioni inflazionistiche restano moderate. Oggi la Bce ha lasciato invariati i tassi d’interesse: il tasso principale rimane fermo a zero.

RIGOPIANO, SEI INDAGATI PER OMICIDIO E LESIONI COLPOSE

 Sei persone, fra le quali il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco, il sindaco di Farindola Ilario Lacchetta e il direttore dell’albergo Bruno Di Tommaso, sono indagate dalla Procura di Pescara per la tragedia dell’Hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), travolto lo scorso 18 gennaio da una valanga che causò 29 morti. I sei sono iscritti per i reati di omicidio colposo e lesioni colpose, compiuti per "negligenza, imprudenza e imperizia". Di Tommaso è indagato anche ai sensi dell’art. 437, per atti omissivi in ambito di sicurezza sul lavoro.

IL PAPA IN EGITTO RILANCIA IL DIALOGO CON L’ISLAM MODERATO

 Grande attesa e città blindata con le massime misure di sicurezza al Cairo per il Papa che da domani sarà per due giorni in viaggio apostolico in Egitto con l’obiettivo di rilanciare il dialogo con l’islam moderato. Su Twitter Francesco ha lanciato il motto della sua viista: "Pellegrino di pace nell’Egitto di pace".

MIGRANTI E ONG, NUOVA POLEMICA DEL PROCURATORE DI CATANIA

"A mio avviso alcune Ong potrebbero essere finanziate dai trafficanti e so di contatti. Un traffico che oggi sta fruttando quanto quello della droga". Il procuratore di Catania Carmelo Zuccaro interviene così nella polemica sollevata dall’inchiesta aperta dal suo ufficio sul traffico di migranti. Salvini ironizza: "Chi lo avrebbe mai detto?". Di Maio commenta:"'Gli ipocriti continuino pure ad attaccarmi, io vado fino in fondo". Il ministro Orlando frena: "Spero che la procura di Catania parli attraverso gli atti". Per il ministro Minniti bisogna "evitare generalizzazioni e giudizi affrettati, e attenersi a una rigorosa valutazione degli atti".