Sei in Archivio

ROMA

Egitto: Amnesty, Sisi potrà scegliere capi magistratura

Approvata una nuova legge su Cassazione e Consiglio di Stato

28 aprile 2017, 16:30

(ANSA) - ROMA, 28 APR - Il parlamento egiziano ha approvato una legge che permette al presidente, Abdel Fattah Al Sisi, di nominare i più alti esponenti del sistema giudiziario: uno sviluppo che "potrebbe indebolire ulteriormente l'indipendenza della magistratura" egiziana. Lo segnala Amnesty International in una nota. L'agenzia Mena scrive che oggi Sisi ha ratificato la legge, la numero 13 di quest'anno. Amnesty nel comunicato diffuso ieri affermava che la ratifica avrebbe garantito al presidente "il potere di scegliere i capi degli organismi giudiziari" inclusi la Corte di Cassazione, il Consiglio di Stato e due altre rilevanti authority.

© RIPRODUZIONE RISERVATA