Sei in Archivio

ROMA

Trump, pensavo fare il presidente fosse più facile

E su mancanza privacy: 'Mi piace guidare,ma non posso più farlo'

28 aprile 2017, 14:20

(ANSA) - ROMA, 28 APR - Donald Trump pensava che fare il presidente degli Stati Uniti sarebbe stato "più facile", rispetto alla sua vita di uomo d'affari. Ma ha scoperto che non è così, racconta in un'intervista all'agenzia Reuters. "Amavo la mia vita precedente, mi occupavo di così tante cose. - dice Trump - Ora lavoro di più che nella mia vita precedente. Pensavo sarebbe stato più facile". Il presidente spiega che era abituato a non avere privacy nella sua "vecchia vita", ma non si aspettava di averne così poca alla Casa Bianca: "Sei nel tuo piccolo bozzolo, hai così tanta protezione che non puoi andare da nessuna parte". "Mi piace guidare. Ma non posso più farlo", si lamenta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA