Sei in Archivio

MANILA

Filippine: ucciso in scontri noto esponente Abu Sayyaf

Alhabsy Misaya era ritenuto responsabile di numerosi rapimenti

29 aprile 2017, 08:20

(ANSA) - MANILA, 29 APR - I marines filippini hanno ucciso un comandante del gruppo terrorista di Abu Sayyaf ritenuto responsabile di un gran numero di rapimenti nel sud del Paese. Il generale Eduardo Ano ha detto all'Ap che Alhabsy Misaya è stato ucciso durante uno scontro nella giungla tra le città di Indanan e Parang, nella provincia di Sulu. Misaya è accusato del rapimento di decine di ostalli malesi e indonesiani, due dei quali sono stati decapitati. Il suo corpo è stato identificato da alcuni militanti di Abu Sayyaf catturati. L' esercito filippino ha intrapreso una pesante offensiva contro l' organizzazione terroristica, nella lista nera di Stati Uniti e Filippine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA