Sei in Archivio

AOSTA

Migranti:pm Vella, nessun sentore di affari Ong-trafficanti

'Criminali libici non vorrebbero spartire ricavi'

29 aprile 2017, 21:50

(ANSA) - AOSTA, 29 APR - "Nello svolgimento delle indagini della procura di Agrigento, e le mie in particolare, non abbiamo mai avuto il sentore che le organizzazioni non governative facevano affari con i trafficanti di esseri umani libici". Lo ha detto all'ANSA il pm di Agrigento Salvatore Vella, esperto di reati riguardanti il traffico di migranti, a margine dell'evento 'Mafie e Affari - La battaglia della legalità', ad Aosta. "Questo non esclude - ha precisato - che ci possano essere episodi ma stiamo parlando di ipotesi. Io elementi di questo tipo non ne ho". Rispetto all'ipotesi di collaborazione dei trafficanti libici con criminalità di altre nazionalità, Vella ha detto: "Oggi non abbiamo evidenze di collegamenti tra la criminalità libica che fa il suo business in Libia - cioè che chiude gli affari in Libia, perché i migranti pagano il viaggio prima di partire" - e "la criminalità italiana. Mai i criminali libici oggi avrebbero poco interesse a spartire i loro ricavi con qualcun altro, perché li fanno già a casa loro". (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA