Sei in Archivio

Kosovo: Haradinaj, Serbia richiama ambasciatore in Francia

Per no a estradizione Haradinaj congelati rapporti per tre mesi

30 aprile 2017, 15:10

(ANSAmed) - BELGRADO, 30 APR - La Serbia ha richiamato in patria per consultazioni l'ambasciatore a Parigi Rajko Ristic e ha congelato per tre mesi i rapporti politici ed economici con la Francia in segno di protesta per la mancata estradizione in Serbia da parte della giustizia francese di Ramush Haradinaj, ex premier kosovaro ed ex leader dell'Uck accusato da Belgrado di crimini di guerra durante il conflitto armato in Kosovo di fine anni novanta. Parlando alla tv privata Pink, il ministro degli esteri Ivica Dacic ha detto oggi che per novanta giorni ministri e politici serbi come pure e rappresentanti di aziende serbe si asterranno dal partecipare a incontri riunioni o iniziative in Francia. Belgrado aveva reagito con estrema durezza subito dopo il no giovedì scorso dei giudici di Colmar all'estradizione di Haradinae, arrestato in territorio francese il 4 gennaio su un ordine di cattura emesso dalla Serbia nel 2004. Giovedì stesso all'ambasciatore francese a Belgrado Christine Moro era stata consegnata una nota di protesta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA