Sei in Archivio

VENTIMIGLIA (IMPERIA)

Migranti: Ventimiglia, duecento in piazza per solidarietà

Freccero e Carlin Pedrini in corteo con centro sociali

30 aprile 2017, 17:20

(ANSA) - VENTIMIGLIA (IMPERIA), 30 APR - Al grido di 'Solidarité pour le sans papier', 'Siamo tutti clandestini' e 'Nessuno è straniero' oltre duecento attivisti dei centri sociali italiani e francesi ma anche personaggi della cultura e dello spettacolo hanno sfilato oggi per le vie del centro di Ventimiglia in solidarietà ai migranti e contro l'intolleranza e a sostegno della libera circolazione dei migranti in Europa. Il corteo, organizzato dalla sinistra intellettuale italiana che si è scagliata contro l'ordinanza del sindaco Pd Enrico Ioculano, che nell'agosto scorso aveva vietato di somministrare cibo ai migranti, era stato confermato malgrado la recente revoca del contestato provvedimento. Presenti, tra gli altri, gli organizzatori Marco Revelli e Massimo Torelli, il patron di Slow Food Carlo Petrini e il consigliere di amministrazione Rai, Carlo Freccero. "Siamo qui per la presenza di un confine ed è solo una prima tappa - ha detto Revelli che ha attaccato il governo accusandolo di aver impedito un'accoglienza piena -. A cominciare dal ministero dell'Interno e da quel ministro Alfano (ex ministro dell'interno, ndr) che continua a gettare fango sulla solidarietà". Per l'amministrazione, c'era il vicesindaco Silvia Sciandra: "Ho voluto intervenire - ha detto - perché ho letto il programma della manifestazione e mi era sembrato, cosa di cui mi sono già lamentata con gli organizzatori, che la manifestazione volesse essere contro questa città e io non lo posso permettere. Ventimiglia sta facendo un enorme sforzo, con tutti i limiti, per l'accoglienza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA