Sei in Archivio

milano

Pirata della strada tradito da una telefonata a casa: "Sono in ospedale"

Un automobilista di 57 anni, che poi è morto, è stato lasciato agonizzante nella sua auto dopo un incidente

30 aprile 2017, 22:15

Pirata della strada tradito da una telefonata a casa:

E’ stata una telefonata a casa, per dire che si trovava in ospedale, mentre erano in corso gli accertamenti degli agenti della Polizia locale, a tradire l’uomo alla guida del Suv che ha investito la vettura di Livio Chiericati, rimasto ucciso stamani in viale Monza a Milano. L’uomo era fuggito dopo l’impatto ma gli investigatori, diretti dal pm Francesco Cajani, erano risaliti alla proprietaria del Suv Audi e avevano già stabilito che non era lei alla guida. L’uomo si trova all’ospedale di Rho (Milano) piantonato dagli agenti.  Si chiamava Livio Chiericati, 57 anni, e abitava a Cornaredo, nell’hinterland Milanese, l’uomo rimasto ucciso nel schianto questa mattina in viale Monza tra la sua Nissan Qhasqai e una Audi Q7 il cui conducente è fuggito.