Sei in Archivio

Calciomercato

Ferrero: "Clausola Schick? Tagliato i c...oni"

Il presidente della Sampdoria si esprime contro le clausole di rescissione in modo colorito.

01 maggio 2017, 21:20

Ferrero:
Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero in un'intervista a Il Secolo XIX esprime la sua intenzione di blindare Patrik Schick per un'altra stagione rinnovandogli il contratto, magari togliendo o alzando la clausola di rescissione ora a 25 milioni.

"Lui è un ragazzo infinito: freddo, cinico, furbo. Ogni domenica migliora. E' anche paraculo il giusto. Ne nascono ogni 50 anni così. 'Na favola. Clausola? Vorremmo alzarla a 50 milioni o toglierla. Di certo così, a 25 milioni, ogni giorno sei a rischio di top club che la paga e saluti. Parlo di continuo col suo agente Paska, un uomo all'antica che fa battute, e lo rifarò presto. Vogliamo tenerlo ed evitare beffe perché quando tu metti una clausola ti sei tagliato i c...oni da solo, a meno che non fai come Cairo con i 100 milioni di Belotti".

"Le clausole le propongono gli agenti e poi ci devi convivere. Il mondo lo segue, qualcuno che si fa avanti verrà fuori. Il punto è che se lui va alla Juventus, solo un esempio, si frega da solo: perché alla Juventus non gioca subito, mentre se sta un altro anno qui diventa un mostro. E' quello che spieghiamo ogni giorno anche a lui. Se potessi scegliere terrei sia lui che Muriel, ma con le clausole non decidi solo tu".

 

Ferrero: