Sei in Archivio

Incidente

Milano, il pirata della strada ammette: "Non ho visto il semaforo rosso"

01 maggio 2017, 17:50

Milano, il pirata della strada ammette:

(ANSA) - MILANO, 1 MAG - È stato trasferito dall'ospedale di Rho (Milano), dove era piantonato, al carcere di San Vittore il pirata della strada Franko Della Torre, 33 anni, con precedenti penali, arrestato con l'accusa di omicidio stradale aggravata dall'omissione di soccorso per aver travolto con il Suv della moglie l'auto di Livio Chiericati, 57 anni, lasciato agonizzante dentro le lamiere della sua macchina e poi morto in ospedale. Dalle indagini della Polizia locale, coordinate dal pm Francesco Cajani, è emerso che l'uomo, alla guida di un'Audi Q7, poco prima delle 7 di ieri ha investito quasi frontalmente la Nissan Qashqai di Chiericati 'bruciando' il rosso del semaforo (ci sono le immagini di una telecamera a documentarlo) all'incrocio tra viale Monza e via dei Popoli uniti e poi è scappato. Stando ai primi accertamenti, l'investitore stava viaggiando ad una velocità molto elevata, probabilmente anche oltre i 100 km/h. "Ho avuto un colpo di sonno e non ho visto il semaforo rosso" ha detto, a quanto si è saputo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA