Sei in Archivio

Calcio

Spalletti, il capolinea dopo l'amarezza nel derby

Sempre più difficile che il tecnico toscano resti sulla panchina della Roma anche nella prossima stagione.

01 maggio 2017, 22:00

Spalletti, il capolinea dopo l'amarezza nel derby

Luciano Spalletti: il capolinea dopo l’amarezza nel derby. Sempre più difficile che il tecnico toscano resti sulla panchina della Roma anche nella prossima stagione: lui stesso aveva chiarito che se ne sarebbe andato in caso di mancata conquista di almeno un titolo, difficile che cambi idea e, dettaglio non di poco conto, da valutare la volontà della dirigenza.

Il timoniere della Roma ai microfoni di Premium Sport era stato molto amaro nel parlare del derby perso contro la Lazio: "Ci sono stati brutti episodi che hanno condizionato una brutta Roma. Abbiamo iniziato bene , poi abbiamo preso gol al primo tiro subito: a quel punto abbiamo subito un contraccolpo, abbiamo sbagliato troppi palloni e la partita è diventata aperta e quando le gare si aprono non riusciamo più a essere la squadra che siamo di solito".

"Abbiamo perso lucidità, abbiamo fatto delle scelte sbagliate e siamo anche stati sfortunati negli episodi perché i primi due gol sono stati su tiri deviati - aveva aggiunto -. Dovevamo fare più possesso palla come i primi minuti. Subita troppa pressione dopo la Coppa Italia? Nei derby c’è sempre un po' di preoccupazione anche perché ci giocavamo tanto. Un po’ di tensione ti viene ma abbiamo giocatori abituati a gestire gare importanti: se non si riesce a gestire lo stress non si riescono a gestire anche le vittorie".

 

Spalletti, il capolinea dopo l'amarezza nel derby